Cerca

Le eccellenze alimentari di Gela diventano una web serie

ECONOMIA
Le eccellenze alimentari di Gela diventano una web serie

Le tradizioni gastronomiche e le eccellenze alimentari di Gela protagoniste di una web serie. Dopo il successo della prima stagione, torna ‘Italia Sicilia Gela’, regia di Iacopo Patierno, realizzata nell’ambito del progetto 'Gela Le Radici Del Futuro'. Sette nuove puntate (2 a settimana in onda dal 10 al 28 giugno) dedicate alle eccellenze alimentari e agricole del territorio gelese, raccontate dai protagonisti: la cena di San Giuseppe organizzata da Giusy, il carciofo violetto raccontato da Cristian, il pane di Michael, la ricotta di Emanuele e Giuseppe e tanto altro ancora. (VIDEO)


“Ho scelto di raccontare il cibo perché dal primo giorno che sono arrivato a Gela mi sono accorto che si mangiava veramente bene e soprattutto ho incontrato persone che producono prodotti molto legati alla tradizione che guardano anche all’innovazione” afferma all’Adnkronos, il regista Iacopo Patierno che aggiunge: “Sono ormai 2 anni che sto riprendendo questa città ed è una fortuna che mi è stata concessa. A livello professionale è una sfida quotidiana anche per la prossima stagione, della quale non posso svelare il tema, ma posso dire che sarà divertente”.

“Rispetto alla nostra vita quotidiana – sottolinea il regista - gli abitanti di Gela sono un punto di riferimento e un esempio. Qui chi produce la materia prima è molto legato al concetto di autoproduzione e consumo dei prodotti locali che mano mano si stanno perdendo attraverso il libero mercato e la globalizzazione. Quindi godetevi questa serie e spero di vedervi tutti a Gela”.

La web serie è visibile su gelaleradicidelfuturo.it e sui canali Facebook e Youtube nella doppia versione, in italiano e con sottotitoli in inglese per l’estero. “Gela è diversa e probabilmente è una delle città più sottovalutate d’Europa. Abbiamo raccontato delle persone straordinarie che hanno delle cose meravigliose per la loro città: abbiamo raccontato la cucina, l’arte, la cultura, lo sport e la storia di Gela. Ci siamo riusciti? Sì, è stato veramente un grande successo la prima serie e questa seconda stagione si annuncia altrettanto efficace. Siamo veramente soddisfatti e speriamo che anche i gelesi apprezzino questo grandissimo sforzo” commenta all’Adnkronos, Joacopo Fo promotore del progetto ‘Gela Le Radici del Futuro’.

I numeri della prima stagione lasciano ben sperare: oltre 600mila visualizzazioni sul web, 3 primi premi al The Next International Film Festival di Calcutta, al Sicily Web Fest di Ustica e all’International Online Web Fest di Londra, 9 volte official selection a Hollywood, Seoul, Copenhagen, Bilbao, Miami, Bogotà, Giessen, Bellaria, Bari.

Oltre alla tradizione, a Gela il cibo si coniuga anche con l’innovazione. Dalla fine del 2018 infatti Eni ha avviato nella bioraffineria di Gela l’impianto pilota di Waste to Fuel che produce biocarburanti utilizzando la frazione organica dei rifiuti solidi urbani (Forsu), il cosiddetto ‘umido’ costituito dagli scarti di cucina. È il primo esempio al mondo di questo genere e può trattare circa 700 kg di Forsu al giorno. Ecco come la cucina dei gelesi chiude il cerchio con gli scarti che diventano risorsa per la mobilità.



RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.