Cerca

Bonus baby sitter fa volare 'voucher' famiglia: a marzo +251%

ECONOMIA
Bonus baby sitter fa volare 'voucher' famiglia: a marzo +251%

Il bonus baby sitter introdotto dal Dl Cura Italia fa volare i nuovi 'voucher' introdotti con il Libretto di Famiglia: a marzo infatti i lavoratori pagati con questi titoli sono stati pari a circa 36mila, il 251% in più rispetto a marzo 2019. L'importo medio mensile lordo della loro remunerazione effettiva risulta pari a 488 euro. E' l'Inps a fare il punto nell'Osservatorio sul precariato pubblicato oggi.


A maggio l'Inps ha autorizzato 849,2 milioni di ore di cassa integrazione con causale Covid 19, in linea con quelle autorizzate per aprile (832,4 milioni). Le ore autorizzate nel mese di maggio con causale "emergenza sanitaria covid-19" si riferiscono , spiega l'Inps, interamente al decreto Cura Italia. In due mesi si sono superati i 1,68 miliardi di ore, record assoluto per la cassa integrazione.

A maggio 2020 - precisa l'Inps - sono state autorizzate: 57.167 unità produttive alla cig ordinaria con un numero di ore pari a 220,9 milioni, mentre all'assegno ordinario sono state autorizzate 83.017 unità produttive con 397,2 milioni di ore. Per la cig in deroga sono arrivate autorizzazioni a 351.129 unità produttive con 231 milioni di ore. Il settore che ha fatto più ricorso alla cassa è stato il commercio con 184 milioni di ore (92,4 delle quali per cassa in deroga) seguito dalle attività immobiliari, di noleggio e servizi alle imprese (146 milioni di ore autorizzate) e da alberghi e ristoranti (134,89 milioni, 50,1 dei quali per cassa in deroga e 86,79 con l'assegno dei fondi di solidarietà).



RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.