Cerca

Autostrade, Salvini: "Governo decida qualcosa e chiuda dossier"

ECONOMIA
Autostrade, Salvini: Governo decida qualcosa e chiuda dossier

Fotogramma

"Una delle eterne indecisioni del Governo riguarda le autostrade. Fino all'anno scorso era colpa di Salvini. Ormai, da un anno, non può più essere colpa di Salvini però ci sono 15 miliardi di investimenti fermi sulla rete autostradale italiana. Decidano qualcosa". Così il leader della Lega Matteo Salvini a margine della sua visita a Masone, nell'entroterra di Genova, da dove inizia il tour di oggi in Liguria, rispondendo ai giornalisti sul tema delle concessioni e Autostrade per l'Italia.


"A me interessa che sulla vicenda autostrade si dica la parola fine. Se ci sono gli estremi per revocare si revochi - sottolinea il leghista - se non ci sono si proroghi. E' il Presidente del Consiglio che dice che si sta arrivando da un anno alla soluzione, le perizie legali le ha lui". Per Salvini "è da circa un anno e mezzo che a giorni si deve chiudere il dossier. E' un anno ed è tutto fermo e la vergogna è che è ferma la Gronda di Genova, già finanziata per quattro miliardi. E' chiaro che stanno litigando Pd e M5S, i primi vogliono prorogare, i secondi vogliono revocare. Estraggano a sorte, tirino il dado, facciano qualcosa ma i genovesi non possono rimanere fermi". Sulla questione, ha aggiunto Salvini, "estraggano a sorte, tirino il dado, e facciano qualcosa ma i genovesi non possono restare fermi".

"Non c'è nulla per le auto e i camion e fanno bonus monopattino, c'è mezza Liguria bloccata, vanno benissimo le piste ciclabili quanto si saranno risolti i problemi di strade autostrade e ferrovie. Ci sono in Italia 700 cantieri fermi. La proposta della Lega è il Modello Genova. Se non si derogherà al codice degli appalti non se ne esce più", ha detto ancora il leader della Lega a chi chiedeva un commento sulla situazione viabilità in Liguria e sulla visita di oggi del ministro De Micheli ad Imperia, per l'inagurazione dei lavori per la pista ciclabile cittadina.

"Al signor Conte diciamo che le chiacchiere stanno a zero e con il modello Genova l'Italia riparte", ha contunuato. "Modello Genova per tutta Italia, come Lega ne siamo convinti - ha proseguito - Ci sono 200 miliardi di opere pubbliche pronte". Per Salvini "modello Genova significa aver rispettato i tempi, nessun arresto nessun problema nessun infortunio. Mi domando perché occorra rimanere ostaggio della Cgil bloccando mezza Italia". "Il codice degli appalti è una boiata che sta rallentando lo sviluppo del Paese", ha aggiunto.



RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.