Cerca

iPadOS 14, le novità Apple per iPad

ECONOMIA
iPadOS 14, le novità Apple per iPad

(Afp)

Apple ha presentato oggi in anteprima iPadOS 14, con nuovi design e funzioni che sfruttano le straordinarie capacità di iPad e il suo ampio display Multi-Touch. iPadOS 14 offre una grafica più intuitiva e compatta per le chiamate telefoniche e le chiamate FaceTime in entrata, le interazioni con Siri e la funzione Cerca, così gli utenti riescono a concentrarsi meglio su quello che stanno facendo. Ora le app hanno nuove barre laterali e degli strumenti che riuniscono i controlli in un unico posto, rendendoli più intuitivi ed efficaci che mai. Le nuove opzioni per Apple Pencil, come la funzione Scribble per iPad, offrono un modo nuovo di prendere appunti, e ARKit 4 ha una nuovissima API Depth che permette agli sviluppatori possono creare funzioni ancora più potenti nelle loro app.


"Con iPadOS 14 abbiamo valorizzato ulteriormente l’esperienza unica che solo iPad può offrire, creando funzioni che aiutano i clienti a lavorare in modo più produttivo, a liberare la creatività e a divertirsi", spiega Craig Federighi, Senior Vice President of Software Engineering di Apple. "iPadOS 14 offre un’esperienza ancora più speciale, grazie a nuovi design compatti per le interazioni con il sistema e design delle app progettato ad hoc per iPad, la possibilità di scrivere comodamente gli appunti con Apple Pencil ed esperienze di realtà aumentata ancora più coinvolgenti".

La nuova veste grafica per le chiamate telefoniche e chiamate FaceTime in entrata, le interazioni con Siri e la funzione Cerca aiuta gli utenti a concentrarsi su ciò che stanno facendo e a ottimizzare l’uso del dispositivo. Le chiamate telefoniche e FaceTime in entrata ora appaiono come un banner discreto, che non occupa tutto lo schermo. Basta toccare il display per rispondere alla chiamata o sfiorarlo per tornare al lavoro. Ora Siri compare in basso alla schermata, così gli utenti possono fare facilmente riferimento alle informazioni di cui hanno bisogno mentre fanno una domanda. E quando lanciano un’app o controllano la musica, la finestra di Siri scompare per lasciare spazio a tutto il resto.

Su iPadOS 14, la funzione Cerca è stata riprogettata da zero e ora permette di fare praticamente di tutto: trovare e lanciare app, accedere ai contatti e ai file, consultare informazioni al volo e ottenere risposte a domande comuni su persone o luoghi. Grazie al nuovo design compatto, gli utenti possono avviare una ricerca da qualsiasi schermata, senza uscire dall’app che stanno usando. Le ricerche sul web sono ancora più accurate e offrono suggerimenti più pertinenti durante la digitazione. Inoltre, basta un tap per aprire i risultati.

Le barre laterali ridisegnate in tante app, come Foto, File, Note, Calendario e Musica, riuniscono tutto in un solo posto, semplificando più che mai la navigazione senza mettere in secondo piano i contenuti. In più, le barre degli strumenti semplificate e i nuovi menu a tendina offrono un punto di accesso unico ai controlli delle app.

Con iPadOS 14, la funzione Scribble arriva su iPad e può essere utilizzata con Apple Pencil. Gli utenti possono così scrivere a mano in qualsiasi campo di testo, dove sarà convertito automaticamente in testo digitale, per esempio possono rispondere a un iMessage o fare una ricerca veloce in Safari. I processi di scrittura e conversione avvengono direttamente sul dispositivo, così le informazioni restano riservate e al sicuro. La funzione di selezione intelligente usa l’apprendimento automatico sul dispositivo per distinguere le note scritte a mano dai disegni, così è possibile selezionare il testo, tagliarlo e incollarlo in un altro documento, proprio come se fosse un testo digitale.1 Inoltre, il riconoscimento delle forme consente agli utenti di disegnare forme geometricamente perfette e di inserirle al posto giusto quando creano grafici e illustrazioni in Note.

Il rilevamento dei dati ora funziona anche con il testo scritto a mano: vengono riconosciuti numeri di telefono, date e indirizzi, e gli utenti possono anche svolgere operazioni come toccare un numero di telefono per effettuare una chiamata, aggiungere un evento direttamente sul Calendario o mostrare una località in Mappe.

La funzione Scribble sarà inizialmente supportata in inglese, cinese tradizionale, cinese semplificato e nella combinazione cinese/inglese, così gli utenti potranno scrivere allo stesso tempo parole in inglese e cinese senza passare da una lingua all’altra.

La realtà aumentata si è rivelata una tecnologia incredibilmente potente, che ci aiuta a fare le cose in modi del tutto nuovi, prima impensabili. ARKit 4 ha una nuova API Depth che consente agli sviluppatori di accedere a informazioni di profondità ancora più precise, acquisite tramite il nuovo scanner LiDAR su iPad Pro. Gli sviluppatori possono usare l’API Depth per introdurre nuove ed evolute funzioni nelle loro app, per esempio la possibilità di provare un abito virtualmente in modo ancora più preciso, o di vedere che aspetto avrà una parete ancora prima di tinteggiarla. ARKit 4 ha introdotto anche le Location Anchors per le app per iOS e iPadOS, che sfruttano i dati ad alta risoluzione della nuova mappa in Mappe di Apple, dove disponibili, per associare esperienze AR in un’area geografica ben precisa.1

Ora tutte le app dovranno ottenere il permesso dell’utente prima di attivare il tracciamento. Nei prossimi mesi, le pagine di prodotto dell’App Store presenteranno un riepilogo delle pratiche di sicurezza dichiarate dagli sviluppatori, che verranno presentate in un formato chiaro e intuitivo. Inoltre, gli utenti possono scegliere di accedere alle app usando Accedi con Apple invece degli account esistenti e di condividere con gli sviluppatori una posizione approssimativa, anziché “esatta”, quando autorizzano l’accesso alla propria posizione. Inoltre, ci sarà maggiore trasparenza sull’uso del microfono e della fotocamera da parte di un’app.



RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.