Cerca

Qvc Italia, in lockdown da italiani maggiore spesa per benessere e passioni

Bene anche tecnologia. Battuta d'arresto per abbigliamento, forte calo calzature e gioielli

ECONOMIA
Qvc Italia, in lockdown da italiani maggiore spesa per benessere e passioni

(Fotolia)

Durante il lockdown i prodotti elettronici, quelli per la cura di sé e il benessere, per la casa e la cucina hanno subito un incremento di vendite, mentre hanno registrato una battuta d’arresto le spese in abbigliamento e accessori, con un decremento a doppia cifra per le calzature e i gioielli, e atteggiamenti divergenti nell’ambito delle accessori ed in particolare le borse: se la maggior parte delle regioni ha ridotto lo shopping in questa ultima categoria, la Liguria ha raggiunto un +12% e la Puglia un +22%. E' quanto emerso da un'analisi di Qvc Italia che, si legge, "dimostra come il lockdown abbia inciso sulle abitudini quotidiane delle persone che mediamente hanno prediletto un look semplice, fatto di capi comodi per stare in casa, e si sono dedicate alle proprie passioni, dalla cucina al giardinaggio, scoprendo un rinnovato interesse per la tecnologia".


L’homewear e il nightwear, emerge ancora, sono i comparti che hanno dimostrato il maggiore dinamismo, ma nello stesso tempo sono andate molto bene le vendite di giacche, complici probabilmente le videocall dello smartworking: in tutte le regioni c’è stata una crescita relativa agli acquisti di questo capo con un aumento del 65% in Friuli-Venezia Giulia e del 45% in Trentino-Alto Adige. Sono positivi anche i dati della maglieria: +51% in Piemonte e +47% nelle Marche.

Nel comparto beauty, le tendenze sono state diverse e articolate. Se bath & body in generale ha avuto un trend in linea con il 2019, i beauty tool hanno funzionato in tutte le regioni con incrementi dell’oltre 40% in Campania. Il make-up è regredito, a favore del nail care (+90% in Calabria) e dell’haircare che ha registrato un vero e proprio boom: il Veneto è ultima in classifica con una crescita del 42% e le Marche detengono il primato con un +132%. La cura dei capelli raggiunge così un ruolo centrale nella definizione della propria immagine. Per quanto riguarda il benessere, sono state osservate performance interessanti nell’ambito degli integratori con un picco in Trentino-Alto Adige (+60% rispetto al 2019); lo shopping di prodotti per l’health&fitness è cresciuto un po’ ovunque, ma le regioni più sportive si sono dimostrate la Lombardia (+150%) e le Marche (+208%).

In casa, le clienti Qvc hanno potenziato o scoperto l’elettronica con incrementi a tre cifre che sembrano rivelare un interessante balzo in avanti in fatto di alfabetizzazione digitale. I computer e i prodotti informatici sono cresciuti in particolare in Puglia e in Veneto. Il processo verso la digitalizzazione ha subito un forte impulso, rendendo gli utenti più confidenti anche con il tema degli acquisti online: fra marzo e maggio 2020 le regioni più propense all’e-commerce sono state le Marche (soprattutto prodotti health), l’Umbria (haircare) e l’Abruzzo con doppie cifre nel food. Gli acquisti di prodotti gastronomici sono raddoppiati anche in Umbria, Basilicata e Calabria.

Fra i passatempi, quello che ha avuto più successo è stato il gardening con un picco in Puglia del 142%, una crescita che consegna alla regione il primato d’Italia. Per quanto riguarda l’home decoration, il Friuli si è dimostrato più sensibile al comparto, mentre la Liguria ha registrato una decrescita. La categoria household, infine, ha interessato tutta Italia con un notevole incremento degli acquisti in Puglia e Lombardia.

Infine, ricorda la società, a supporto dei nuovi interessi che le consumatrici hanno sviluppato nei mesi di lockdown e coerente con il progetto Eccellenze Italiane nato nell’ambito dell’iniziativa a supporto delle imprese italiane #ripartiamoDaNoi, Qvc presenta un programma di lanci di brand che si concretizzerà entro settembre. Ad agosto è la volta Make it Fresco, il marchio calabrese di olio; seguono nel mese successivo quello di Biancamore, l’azienda di prodotti beauty di Paestum, il pugliese Kamawatch che presenta il primo orologio con thermic technology il cui cinturino cambia colore con il calore della pelle, e, infine, il goloso kit solidale di AltroMercato che contiene pasta, sughi e condimenti le cui materie prime provengono dal sud Italia e sono coltivate all’interno di progetti di sostenibilità sociale.



RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.