Cerca

Aspi, fonti: è operazione di mercato, no statalizzazione

ECONOMIA
Aspi, fonti: è operazione di mercato, no statalizzazione

(Fotogramma)

L’operazione Aspi si configura come un’operazione totalmente di mercato e non come una statalizzazione della società. A sottolinearlo sono fonti finanziarie vicine al dossier nel puntualizzare che sarà proprio il mercato a stabilire la giusta quotazione di Aspi. Tutti i soci entreranno in fase di ipo e tutti pagheranno lo stesso valore. Il prezzo di ingresso per Cdp sarà quindi quello di ipo, come per gli altri investitori. La valutazione di Aspi, evidenziano le stesse fonti, sarà guidata dal mercato stesso, come avviene in tutte le ipo, e non ex ante.


Le modalità con cui Aspi verrá quotata sono contenute nella bozza di memorandum di intesa che Cassa Depositi e Prestiti ha inviato ad Atlantia venerdì scorso. Cdp ê ora in attesa di risposta. Secondo quanto s’apprende, la firma del Mou, prevista per domani, sarebbe destinata a slittare di qualche giorno.

Il ruolo della Cassa in questa operazione è quella di un soggetto privato e indipendente che opera nei limiti ed entro i ‘paletti’ stabiliti dalle legge. Il fatto che si tratti di un’operazione di mercato è dettato anche dallo Statuto di Cdp e testimoniato, concludono le stesse fonti, anche da quanto fatto dalle altre operazioni in cui la Cassa è investitore. Ed è il Cda a certificare che le operazioni approvate abbiano queste caratteristiche.



RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.