Cerca

Ex Ilva, nuova cig a Taranto

ECONOMIA
Ex Ilva, nuova cig a Taranto

(Foto Adnkronos)

Nuova richiesta di cassa integrazione per l'ex Ilva di Taranto: A.Mittal infatti ha comunicato a Fim Fiom e Uilm, a quanto si apprende, di voler utilizzare quanto previsto dal Dl Agosto e di voler accedere agli ammortizzatori per Covid della durata di 9 settimane a partire al 14 settembre prossimo per un bacino che comprende tutti gli 8.147 lavoratori del sito di Taranto. La decisione sarà comunque al centro di una consultazione con i sindacati che potrebbe avvenire l'8 settembre prossimo. "Si tratta di un evento oggettivamente non evitabile che rende indifferibile la riduzione dell'attività lavorativa", spiega l'azienda fotografando la situazione produttiva alla luce dell'emergenza Covid.


"Noi seminiamo in città ogni giorno buona economia, loro con la scusa del Covid-19 continuano a impoverire le vite dei tarantini. È tutta qui la risposta a cosa deve fare il Governo con il negoziato ex Ilva. Una sola parola per questa ennesima lettera di ArcelorMittal: vergogna. Anzi due: andatevene", è il commento del sindaco di Taranto Rinaldo Melucci.



RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.