Cerca

Microcredito, riparte da Loreto microimpresa al femminile

ECONOMIA
Microcredito, riparte da Loreto microimpresa al femminile

Women Empowerment: gli strumenti della microfinanza a sostegno dell’impresa femminile e del territorio, è il convegno che da Loreto, sede della Casa Santa, ha voluto rimettere al centro del mondo economico la sfera femminile. A organizzarlo l’Ente Nazionale per il microcredito per sostenere l’idea imprenditoriale delle donne e avviare un dialogo per diffondere la cultura microfinanziario in Italia, sostenendo le ragioni dell’economia sociale e di mercato.


Durante il convegno sono stati evidenziati i dati del microcredito in Italia, relativamente alle richieste presentate da donne: secondo quanto riporta l’hub Informativo Enm, le richieste di microcredito pervenute da microimprenditrici presso le banche convenzionate con l’Ente Nazionale per il Microcredito sono state 3298 e rappresentano il 42% del totale.

I finanziamenti concessi alle microimprenditrici sono 1579, il 43% dei finanziamenti concessi, per un importo di oltre 37 Milioni di euro. Le richieste “Rosa” provengono da microimprenditrici over 40 in due casi su cinque e da italiane in 8 casi su 9. Nel 56% dei casi sono state avanzate nel Mezzogiorno.

Il confronto sui temi economici ha visto la partecipazione di donne impegnate in ambiti culturali, sociali e del mondo dell'impresa: Alessandra Necci, Presidente del Comitato dei Garanti e Responsabile Cultura e Parità di Genere ENM, ha aperto il dibattito che è proseguito con gli interventi di Diana Battaggia, Direttore Unido Itpo Italy, Elisabetta Castellazzi, Manager Azimut, Marcella Corsi, Docente di economia presso l'Università La Sapienza di Roma, Luisa Brunori, Fondatrice dell'associazione Win-win, Carolina Lussana, Avvocato e Consulente d’impresa, Rosaria Mustari, Avvocato e membro del CdA ENM e l’imprenditrice del wellness Elisabetta Reggio, moderate dalla giornalista Emma Evangelista.

"È importante che una struttura pubblica come l’Ente Nazionale per il Microcredito, tra le proprie priorità, tra le proprie strategie, operi con un momento di ascolto di ascolto e condivisione, per poi determinarsi su progetti e programmi operativi. L'idea, che nasce dal confronto anche tra l'intellighenzia femminile del Paese, è quella di trovare degli strumenti che siano in linea con le necessità, per non alimentare i desideri, ma soddisfare i bisogni. Questo è il nostro obiettivo", ha dichiarato Mario Baccini, presidente dell'Ente Nazionale per il microcredito commentando l'iniziativa.



RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.