Home . Soldi . Finanza . Generali, cda contro il limite di età per le cariche elettive

Generali, cda contro il limite di età per le cariche elettive

FINANZA
Generali, cda contro il limite di età per le cariche elettive

Il consiglio di amministrazione di Assicurazioni Generali ha deliberato a maggioranza che sottoporrà alla prossima assemblea degli azionisti la proposta di abrogazione del vincolo del limite di età, previsto dall’attuale statuto, per le cariche di consigliere di amministrazione, presidente e amministratore delegato. L'attuale statuto prevede il vincolo di 70 anni per il presidente del gruppo, un limite che avrebbe escluso Gabriele Galateri dalla conferma alla presidenza in occasione del rinnovo del cda in primavera. Le altre soglie prevedono il limite di 77 anni per i consiglieri di amministrazione e di 65 anni per l'amministratore delegato.


Nei giorni scorsi sei consiglieri del gruppo assicurativo, Francesco Gaetano Caltagirone, Romolo Bardin, Ornella Barra, Sabrina Pucci, Roberto Perotti e Paola Sapienza, avevano firmato una lettera inviata allo stesso board per chiedere la modifica dello statuto societario ed eliminare il vincolo di età per le cariche elettive, considerato discriminatorio. Le modifiche allo statuto proposte oggi saranno votate all'assemblea dei soci del gruppo assicurativo, in calendario il prossimo 7 maggio, chiamata anche ad approvare il bilancio 2018 e a nominare il nuovo consiglio di amministrazione.

Intanto continuano gli acquisiti di azioni Generali da parte dei due soci forti Francesco Gaetano Caltagirone e Leonardo Del Vecchio. Secondo quanto emerge dalle comunicazioni di internal dealing, Caltagirone, attraverso la società Quarta Iberica, ha acquistato il 7 dicembre e il 10 dicembre 300mila azioni per 4,31 milioni di euro, salendo al 4,73% del gruppo assicurativo. Leonardo Del Vecchio, attraverso la Delfin, ha acquistato, sempre il 7 e il 10 dicembre, complessivamente 670mila azioni per 9,6 milioni, portandosi al 3,77% del capitale.



RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.