Cerca

Borse in calo, pesanti i petroliferi

FINANZA
Borse in calo, pesanti i petroliferi

Non si smorza il sentiment negativo sui mercati internazionali, che chiudono un'altra seduta all'insegna dell'incertezza. Le Borse europee sono tutte negative: Piazza Affari archivia le contrattazioni in rosso, con il Ftse Mib giù dell'1,15%, ai minimi da febbraio 2017. La Borsa di Londra perde l'1,05%, Francoforte segna -0,86%. Male anche Parigi (-1,11%) e Madrid (-0,53%).


Il prezzo del greggio, ridisceso vicino ai 50 dollari al barile, mette pressione ai listini e ai titoli petroliferi: sul paniere di Milano, Saipem perde il 6,5% a 3,28 euro. Il calo del petrolio non risparmia nemmeno Eni (-1,3%) e Tenaris (-1,3%). La Borsa di Wall Street, in forte calo nelle prime ore di contrattazione dopo il tonfo di venerdì scorso, quando il Dow ha perso oltre il 2% scendendo ai minimi da sette mesi, riduce i ribassi a metà seduta. Il Nasdaq cede lo 0,2%, il Dow lo 0,2%.

Sulle Borse sembra più difficile immaginare un rally di fine anno: continua la fase di forte volatilità, peggiorata nei giorni scorsi dopo i dati macro peggiori del previsto sull'economia della Cina e le irrisolte tensioni sul fronte dazi. Gli operatori preferiscono trattenersi in vista della riunione decisiva della Fed di mercoledì con l'atteso annuncio di politica monetaria. La Banca centrale americana dovrebbe alzare i tassi di un altro quarto di punto, anche se la decisione non è più così scontata. Il sentiment è peggiorato con i dati sull'andamento del settore manifatturiero nello Stato di New York: l'indice Empire State è crollato di dieci punti in un mese.

Oltre ai titoli energetici, la seduta è poco brillante anche per il settore bancario: Banco Bpm, Unicredit, Bper, Intesa Sp e Mediobanca sono tutte negative con perdite tra l'1,5% e il 2,6%. Mediaset è tra i pochi titoli in deciso rialzo dopo che Fininvest lo ha sostenuto arrotondando la sua quota nel capitale di un altro 0,9% circa, arrivando al 41% della controllata. Sull'All Share forte ribasso per Banca Carige (-6,25%) e Creval (-4,8%). Fiera Milano perde l'8%, Stefanel il 5,67%.



RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.