Borse europee in rialzo su negoziati Usa-Cina, Milano +0,94%

FINANZA
Borse europee in rialzo su negoziati Usa-Cina, Milano +0,94%

Le borse europee archiviano la seduta in territorio positivo, spinte dall'ottimismo per una svolta positiva nel negoziato in corso tra Stati Uniti e Cina, con le due delegazioni che hanno esteso di un giorno i colloqui per trovare una soluzione al dossier sul commercio. Londra segna un progresso dello 0,66%, Francoforte dello 0,83% e Parigi dello 0,84%. A Piazza Affari il Ftse Mib chiude in rialzo dello 0,94% a 19.179 punti, mentre lo spread Btp-Bund è sceso a 262 punti. Fra le materie prime balza di quasi 5 punti percentuali il prezzo del petrolio, con il Wti a 52,2 dollari al barile e il Brent a 61,3 dollari.


Sull'indice principale della borsa milanese corrono i titoli del comparto industriale, con Brembo che spicca un balzo del 6,10%. Forti rialzi anche per Prysmian (+3,95%) e Pirelli (+3%) e nell'auto per Fca (+2,93%) e Ferrari (+2,72%). Tonica Stm, in rialzo del 5,36%, e i petroliferi, mentre i bancari chiudono contrastati.

Male Campari (-2,47%), Tim (-2%) e Juventus (-1%), che tira il fiato dopo i rialzi delle ultime sedute. Sull'All Share Fincantieri cede il 4,72% dopo che l'Antitrust europeo ha accolto la richiesta di Francia e Germania e ha avviato un'indagine sul progetto di fusione con Chantiers de l'Atlantiquela ex Stx, per verificare il rispetto del regolamento europeo sulle concentrazioni.



RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.