Borse europee chiudono in spolvero, tonfo Tim

FINANZA
Borse europee chiudono in spolvero, tonfo Tim

Le Borse europee chiudono in spolvero sulla scia delle indiscrezioni di un possibile accordo tra Usa-Cina sul fronte del commercio internazionale. Milano, nonostante Bankitalia mostri una frenata della crescita, mette a segno un rialzo dell'1,22% a 19.708 punti, lo spread tra Btp e Bund flette a 248 punti base con un rendimento del decennale del 2,74%.


Maglia rosa per Francoforte +2,63%, bene anche i listini di Londra +1,95% e Parigi +1,70%. Sul fronte delle materie prime in progresso il petrolio, sul versate monetario il rapporto euro-dollaro si attesta a 1,136. A Piazza Affari miglior performance del Ftse Mib per Stm +4,47%, corre Leonardo +3,98%, sulla scia del contratto siglato con il ministero della Difesa inglese per un valore di 293 milioni di sterline e Saipem +3,96% dopo l'annuncio di due contratti in Arabia Saudita da 1,3 miliardi di dollari.

Rialzi di oltre tre punti percentuali per Tenaris, Cnh Industrial e Diasorin. Contrastate invece le banche con l'indice del settore che guadagna lo 0,75%; in rosso Bper -0,59% e Banco Bpm -1,88%. Tonfo per Telecom che lascia sul terreno il 7,20% a 0,488 euro all’indomani della diffusione dei conti preliminari del 2018 e delle indicazioni sul 2019 nel segno della cautela.



RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.