Borse europee chiudono in rosso, a Piazza Affari brilla la Juve

FINANZA
Borse europee chiudono in rosso, a Piazza Affari brilla la Juve

Le Borse europee chiudono all'insegna della debolezza la seduta odierna di contrattazioni. A pesare sui mercati i dati diffusi dal Fondo monetario internazionale, con le stime di crescita sull'economia della zona euro in ribasso e la correzione delle previsioni per l'Italia nel 2019, oltre alle notizie sul rallentamento della crescita in Cina.


Indici con il segno negativo per Parigi (-0,17%) e Francoforte (-0,62%), mentre Londra, più vicina alla parità, chiude a quota +0,03%. Assenti i dati provenienti dagli Stati Uniti, dove Wall Street è rimasta chiusa per festività.

Piazza Affari è in linea e termina gli scambi in calo dello 0,35%, con lo spread in risalita a 250 punti.

Sul principale paniere milanese fari puntati sulla Juventus che, in attesa del match di stasera contro il Chievo, schizza al vertice del listino in progresso di oltre cinque punti percentuali (+5,32% a 1,48 euro per azione).

Buona la performance degli industriali: Leonardo avanza di quasi due punti e mezzo percentuali, Atlantia segna +1,17%. Calano i petroliferi: Saipem cede l'1,39%, seguito da Tenaris ed Eni. Banche contrastate, con Bper che incassa lo 0,52%, Intesa vicina alla parità (+0,03%) e Unicredit che arretra dello 0,32%. In rosso anche Banco Bpm (-0,44%) e Ubi (-0,54%). Tra i titoli peggiori, Telecom che cede oltre due punti e mezzo percentuali (-2,62% a 0,47 euro per azione) e Ferragamo, che arretra del 2,31%.



RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.