Piazza Affari in progresso con le banche

FINANZA
Piazza Affari in progresso con le banche

Le Borse europee si muovono intorno alla parità, Milano viaggia in territorio positivo proseguendo il rally messo a segno nell'ultima settimana. In una giornata orfana di Wall Street chiusa per festività, a Tokyo l'indice Nikkei avanza dell'1,82% con gli investitori che scommettono su notizie incoraggianti rispetto alle trattative sul commercio internazionale tra Cina e Usa. Sul fronte delle materie prime in rialzo il petrolio.


A pochi minuti dall'inizio delle contrattazioni Milano guadagna lo 0,25% a 20.263; lo spread tra Btp e Bund tedeschi si attesta a 268 punti base con un rendimento del decennale del 2,79%. Deboli i listini di Parigi +0,17%, Francoforte +0,10% e Londra -0,10%.

A Piazza Affari bene il settore delle tlc, in progresso anche il comparto bancario. Maglia rosa per Unicredit che guadagna l'1,71%, seguito da Telecom +1,67% che beneficia ancora dell'intenzione della Cdp di aumentare la partecipazione e Ubi Banca che avanza dell'1,43%. Rialzi superiore a un punto percentuale per Intesa Sanpaolo, Saipem, Moncler e Juventus. Sulla parità invece, tra gli altri, Poste Italiane, Unipol e A2A. Peggior flessione del Ftse Mib per il titolo Ferrari che cede lo 0,54%, in rosso anche Brembo -0,39% e Snam -0,33%.



RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.