Ftse Mib piatto, seduta a due velocità per UniCredit

FINANZA
Ftse Mib piatto, seduta a due velocità per UniCredit

Borse europee in positivo in scia dell’atteggiamento “dovish” delle maggiori banche centrali, della proroga del termine ultimo per la Brexit e delle indicazioni positive in arrivo dal fronte commerciale. Poco più indietro Piazza Affari che ha terminato la seduta a 21.684,84 punti, +0,06% rispetto al dato precedente. Grande protagonista della seduta è stata UniCredit che, dopo un inizio difficile, ha chiuso con un rialzo dello 0,54%.


Per commentare la questione relativa l’indagine avviata dalla Commissione europea su presunte violazioni della normativa antitrust sui titoli di Stato, il Chief Executive dell’istituto, Jean Pierre Mustier, ha citato Shakespeare. “Non posso fare commenti sui rumors, ma se voi sapeste quello che so io, a questa vicenda dareste il titolo di una commedia di Shakespeare: tanto rumore per nulla", ha detto il manager parlando ai giornalisti nel corso di un intervallo dell’assemblea degli azionisti della banca.

Nel comparto, segno più per Ubi (+1,74%), Bper (+0,85%) e Intesa Sanpaolo (+0,59%). L’ad di Intesa Sanpaolo, Carlo Messina, nel corso di un’intervista concessa al Financial Times ha ribadito che la banca non sarà coinvolta nel processo di consolidamento del comparto a livello europeo e annunciato che sono in corso trattative con Prelios per ridurre lo stock di crediti deteriorati. Denaro anche su Mediobanca (+1,44%) che, confermando le indiscrezioni circolate nelle ultime ore, ha annunciato la firma di un accordo con Messier Maris & Associés (MMA) per l’acquisizione del 66% del capitale di Messier Maris.

Acquisti anche sui titoli legati al made in Italy che hanno capitalizzato i risultati migliori delle stime della francese LVMH (+1,7% di Moncler e +4,38% di Salvatore Ferragamo).

Nuovo tonfo per Prysmian (-8,19%): le difficoltà legate al cavo WesternLink, ha fatto sapere la società, costeranno tra i 60 e gli 80 mln di euro in termini di margine operativo lordo “adjusted”. -0,58% per Enel, su cui Equita ha confermato la raccomandazione di acquisto. Oggi la società ha annunciato che Enel X, la business line del Gruppo che sviluppa prodotti innovativi e soluzioni digitali, ha siglato un accordo con Bird Rides Italy per promuovere nuove soluzioni di sharing di monopattini elettrici nel mercato italiano. Rosso dell’1,86% di Telecom Italia in scia delle indiscrezioni sul prossimo ingresso di Sky nel settore della telefonia fissa.

Dal fronte titoli di Stato, spread in calo del 2,4% a 251 punti base nel giorno dell’importante appuntamento con l’asta di Btp. Il triennale ha segnato un rendimento all’1,08%, 1 punto base sopra il dato precedente, nel caso del titolo con scadenza 7 anni il dato si è confermato al 2,05%. 3% invece per la seconda tranche del Btp a 15 anni. (in collaborazione con money.it)



RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.