Cerca

Piazza Affari in parità, spread in calo

FINANZA
Piazza Affari in parità, spread in calo

(Fotogramma)

Chiusura di ottava in sostanziale parità per il listino di Piazza Affari, appesantita dalle indicazioni arrivate da Pechino (produzione industriale e investimenti sotto le stime), dal warning lanciato da Broadcom e dal ritorno della tensione con le autorità europee.


Se da Bruxelles sono arrivati nuovi inviti a mettere in campo misure che evitino l’apertura della procedura di infrazione, l’esecutivo italiano punta al rispetto delle norme Ue senza la necessità di implementare una manovra correttiva. "Dobbiamo raggiungere il deficit che ho indicato, che è anche compensativo del mancato raggiungimento dell’obiettivo del 2018”, ha detto il Ministro dell’Economia Tria a seguito dell’incontro con il Commissario Ue all’Economia Pierre Moscovici.

“So che agiscono in buona fede –ha rilevato Moscovici parlando di Tria e Conte- ma ci servono più dati, più impegni, fatti e misure necessarie”. In risposta alla domanda di quanto tempo è stato concesso al nostro Paese, il Ministro delle Finanze francese Bruno Le Maire ha risposto laconico “direi qualche giorno”. La prossima riunione dei ministri delle Finanze è prevista per l’8-9 luglio e il Consiglio dovrebbe esprimersi su un’eventuale procedura per debito eccessivo entro il 1° agosto.

Per ora il differenziale di rendimento Italia-Germania, il famigerato spread, ha fatto spallucce, scendendo dell’1,1% a 258,4 punti. Sostanziale parità per il paniere principale di Piazza Affari, che ha chiuso a 20.612,45 punti (-0,09%).

All’interno del Ftse Mib, Stm (-3,05%) ha risentito dell’allarme sui conti di Broadcom mentre Prysmian (+1,62%) ha capitalizzato la conferma dei target, in particolare di quello sul debito, da parte dal Ceo Battista. Nel comparto bancario, -0,67% di UniCredit, -0,25% di Intesa Sanpaolo e -1,62% di Ubi, che ieri ha lanciato la sua seconda emissione obbligazionaria senior non-preferred.

La notizia del giorno è rappresentata dalla fusione tra Sias (-7,14%) con la controllante ASTM (+5,32%). (in collaborazione con money.it)



RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.