Cerca

Segno meno per Piazza Affari, ma è comunque la migliore della settimana

FINANZA
Segno meno per Piazza Affari, ma è comunque la migliore della settimana

8Fotogramma)

Piazza Affari chiude la seduta con una flessione (-0,61% a 21.985,79 punti), un risultato che tuttavia non scalfisce la performance settimanale dell’indice Ftse Mib che si conferma il migliore a livello europeo. A tenere alto l’umore degli investitori verso l’Italia sono le aspettative su un prolungamento degli stimoli monetari da parte della Bce, anche nell’era post Mario Draghi.


A frenare gli entusiasmi oggi è stata Wall Street. Dopo la festività di ieri negli Stati Uniti, oggi lo Us Bureau of Labor Statistics ha alzato il velo sui dati dei nuovi occupati non agricoli negli Stati Uniti: il dato ha ampiamente sorpassato le previsioni, dipingendo un quadro del mercato del lavoro tutto sommato poco preoccupante. Tradotto per i mercati finanziari: meno soldi dalla Fed.

E così hanno pagato dazio i titoli dei comparti che più erano saliti nei giorni scorsi: a Piazza Affari hanno indietreggiato soprattutto le utilities: Snam (-1,52%) e Terna (-1,44) ma la maglia nera l’ha indossata STM (-2,42% a 15,75 euro). Davvero pochi i segni più in questo primo venerdì del mese, fra i quali spiccano Saipem (+1,83) e Buzzi Unicem (+1,12%). (in collaborazione con money.it)



RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.