Cerca

Piazza Affari ancora in positivo

FINANZA
Piazza Affari ancora in positivo

(Fotogramma)

L’allentamento delle restrizioni e il lento ritorno alla normalità, o meglio ad una “nuova normalità”, permettono alle borse europee di chiudere un’altra seduta con il segno più. Nel Vecchio continente spicca la performance di Piazza Affari, dove il Ftse Mib ha segnato un +2,46% fermandosi a 18.351,16 punti.


Sul paniere principale spicca in particolare la performance di Ferragamo che ha chiuso in rialzo del 16,28% dopo la notizia del ritorno di Michele Norsa nel ruolo di vicepresidente esecutivo (a Norsa andranno le deleghe del presidente Ferruccio Ferragamo). Giornata di forti guadagni anche per Pirelli (+8,19%) e Moncler (+5,83%).

Enel (+3,13%) ha fatto sapere di aver incrementato la propria partecipazione in Enel Americas portandola al 62,3% mentre STM (+2,25%) ha capitalizzato i numeri migliori delle stime comunicati dalla statunitense Micron Technologies.

Nel comparto bancario si segnala il +4,02% di BPER, il +3,79% di Banco BPM ed il +1,31% messo a segno da Intesa Sanpaolo. +3,53% per UniCredit che, secondo quanto riportato dai giornali in edicola, starebbe vagliando l’ipotesi di acquistare fino al 10% di Ubi Banca (+1,03%). Tra i pochi segni meno troviamo Atlantia (-1,23%), sempre sotto i riflettori per via della questione concessioni.

Alla vigilia di un appuntamento particolarmente importante per la carta italiana, domani il Tesoro collocherà Btp a 5 e 10 anni fino a 6,5 miliardi di euro, lo spread con i titoli tedeschi ha fatto registrare una nuova contrazione scendendo a 188 punti base (-1,3%). Si tratta del livello minore dalla fine di marzo. (in collaborazione con money.it)



RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.