Home . Soldi . . Bottalico (Acli): art.18 totem, servono nuovi strumenti per tutele

Bottalico (Acli): art.18 totem, servono nuovi strumenti per tutele

Il presidente dell'associazione, dare a tutti la possibilità di ritrovare il lavoro dopo averlo perso

Bottalico (Acli): art.18 totem, servono nuovi strumenti per tutele

Gianni Bottalico (al centro) nella conferenza stampa di presentazione dell'appuntamento di Cortona

"Nella discussione che stiamo vivendo in questi giorni l'articolo 18 rischia di diventare un totem. Si devono realizzare nuovi strumenti necessari a che oggi chi lavora non viva nella paura di perdere il posto di lavoro, ma sappia che c'è un sistema, una rete che lo supporta nel trovarne un altro". Così, intervistato da Labitalia, Gianni Bottalico, presidente delle Acli, alla vigilia dell'avvio a Cortona dell'appuntamento dell'associazione dal titolo 'Per un lavoro buono e giusto', sull'emendamento del governo alla legge delega sul lavoro.


"Il lavoro -insiste Bottalico- deve essere tutelato. Ma la tutela, appunto, deve consistere nel dare al lavoratore, appena perde il posto di lavoro, la possibilità di trovarne un altro. E ancora ci deve essere una vera formazione, che oggi non esiste, e i centri per l'impiego, che oggi funzionano male, devono servire appunto a far trovare una nuova occupazione alle persone".

Per Bottalico "serve un grande patto tra famiglie, imprese, lavoratori e associazioni per rimettere in piedi l'Italia". Secondo il presidente delle Acli, "tutti dobbiamo fare la nostra parte, mettere insieme competenze e capacità". "Anche gli imprenditori devono riprendere la cultura del fare, non essere più imprenditori della finanza, e anche la politica -conclude Bottalico- deve fare la sua parte".

E Bottalico conclude, "il nostro impegno è quello di fare in modo che ci siano nuovamente le condizioni per creare più lavoro, perchè i dati sulla disoccupazione sono inaccettabili. E deve essere un lavoro equamente retribuito, che permetta la realizzazione della persona, e come ha detto Papa Francesco, e che lo aiuti a crescere".

"Questi anni di crisi -ha concluso- hanno dimostrato che i valori su cui avevamo costruito la società civile non reggono più".



RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.