Cerca
Home . Soldi . .

Inps: Bilancio sociale 2013, 21 mln pensioni erogate in un anno

55% riferite a dipendenti privati, 16,2% pubblici e 26,9% autonomi

Inps: Bilancio sociale 2013, 21 mln pensioni erogate in un anno

Nel 2013 l'Inps ha erogato in tutto circa 21 milioni di pensioni, (in lieve diminuzione, -0,6%, rispetto al 2012) tra cui circa 17,3 milioni di pensioni previdenziali ivs (invalidità, vecchiaia, superstiti) per circa 242 miliardi di euro e 3,7 milioni di pensioni assistenziali (principalmente pensioni e assegni sociali e prestazioni agli invalidi civili) per oltre 25 miliardi di euro. E' quanto emerge il Bilancio sociale 2013 dell'Inps, presentato oggi a Roma.


Le prestazioni previdenziali (finanziate interamente con contribuzione) sono riferite per il 55% ai dipendenti privati, per il 16,2% ai dipendenti pubblici e per il 26,9% ai lavoratori autonomi.

La quota rimanente riguarda gli iscritti alla gestione separata, al Fondo clero, alle assicurazioni facoltative e coloro che prestano un'attività lavorativa non retribuita in ambito familiare.

Con riferimento alla tipologia di pensione erogata, si rileva che gli assegni di vecchiaia e anzianità-anticipata (inclusi i prepensionamenti) sono in tutto circa 11,7 milioni e costituiscono il 67,3% del totale dei trattamenti ivs erogati.

A seguire, le pensioni ai superstiti con il 25,7% (circa 4,5 milioni) e le prestazioni di invalidità-inabilità con il 7% (circa 1,2 milioni di trattamenti).

Laddove il Bilancio dispone dei dati disaggregati, la distribuzione per sesso mostra che le donne costituiscono la maggioranza tra i percettori di pensioni di vecchiaia e ai superstiti, mentre le pensioni di anzianità sono prevalentemente fruite dai titolari di sesso maschile.



RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.