Home . Soldi . . Vito Intini nuovo presidente nazionale Onav

Vito Intini nuovo presidente nazionale Onav

Vito Intini nuovo presidente nazionale Onav

Vito Intini, presidente Onav

È Vito Intini il nuovo presidente di Onav, l’Organizzazione nazionale assaggiatori di Vino. Questo quanto decretato dalle votazioni svoltesi sabato ad Asti, nella sede dell'Hotel Salera, dove i Grandi Elettori Onav si sono riuniti per decidere chi, tra i 19 candidati divisi in 6 liste, avrebbe fatto parte del nuovo Consiglio nazionale. Con 6.050 voti, Vito Intini ha ottenuto una larga maggioranza.


Milanese, 57 anni, dirigente industriale, già propresidente nel precedente mandato, Intini ha le idee chiare sul futuro di Onav. “L’associazione è parte del mio cuore, da quando, nel 1998, mi trovai in un ufficio di Simei - ha affermato - per propormi di contribuire alla crescita dell’associazione. Abbiamo un impegno importante per il futuro e il mio programma prevede l'attuazione di ben 60 progetti, dalla realizzazione di corsi all’estero ai wine tour con visitatori stranieri, dalla valorizzazione dei vitigni storici al rilancio del premio Duja d’Or".

"Questi saranno avviati e realizzati attraverso la collaborazione di 60 diversi responsabili, ognuno impegnato in prima persona con un coinvolgimento attivo a tutti i livelli. Non sono il nuovo che avanza rispetto al vecchio, ma certamente prometto tanti cambiamenti; se non manterrò i programmi non sarò io a farmi mandare via. Sono il primo presidente non piemontese ma il Piemonte manterrà un ruolo importante e la sede rimarrà nella città di Asti”, ha aggiunto.

Ringraziando l’ex presidente, Giorgio Calabrese, per il lavoro svolto, Intini ha infine sottolineato che il compito del suo mandato sarà anche quello ricollegare i delegati al Consiglio nazionale, con una visione più partecipativa alle attività dell'associazione e l’organizzazione di riunioni itineranti. Nel proprio mandato, Intini sarà affiancato dal propresidente Lorenzo Marinello e da due vicepresidenti, uno del Nord, Pia Donata Berlucchi, e uno del Sud, Giovanni Giardina. Nominato anche il tesoriere, Ezio Alini.

I consiglieri elettivi sono: Cristina Battorti, Teresa Bordin, Fabio Finazzi, Ezio Alini, Giuseppe Meglioli, Gianluigi Corona, Pasquale Porcelli, Walter Polese, Mario Redoglia, Alessandra Ruggi, cui si aggiunge il consigliere di diritto Mario Sacco, presidente della Camera di commercio di Asti, da sempre al fianco dell’associazione. Vito Intini ha infine ringraziato per l’importante lavoro lo storico direttore di Onav Michele Alessandria, in carica dal 1981.

L'Onav è nata ad Asti, nel 1951, con lo scopo di formare un corpo di assaggiatori del vino esperti ed affidabili, uniti da un codice deontologico rigoroso e severo. Nel 1981 l’organizzazione ha ottenuto il riconoscimento giuridico. Attualmente, registra oltre 12.000 soci italiani e gestisce l’Albo nazionale degli assaggiatori. Ha l'obiettivo di promuovere la cultura del vino italiano e del bere consapevole, senza alcuno scopo di lucro.



RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.