Cerca
Home . Soldi . .

L'approfondimento, con Garanzia Giovani esonero contributivo cumulabile

L'approfondimento, con Garanzia Giovani esonero contributivo cumulabile

"La legge di Stabilità, per l’anno 2015, ha introdotto, a favore dei datori di lavoro che assumono a tempo indeterminato nuovi lavoratori, una forma di agevolazione consistente nell’esonero dal versamento dei contributi previdenziali a carico dei datori di lavoro". Lo ricorda, in un approfondimento, la Fondazione studi dei consulenti del lavoro in cui esamina la misura dello sgravio, le condizioni per fruirne e la sua cumulabilità con l'incentivo previsto dal programma 'Garanzia Giovani', che potrebbe così far risparmiare al datore di lavoro fino ad un massimo di 30.180 euro nei primi tre anni di assunzione.


"Il datore di lavoro -spiega- che è intenzionato ad assumere, con contratto a tempo indeterminato (non di apprendistato però, data la precisa indicazione della Legge di Stabilità per il 2015) un giovane di età compresa tra i 18 e i 29 anni e 364 giorni potrà cumulare i due benefici previsti raggiungendo, quindi, un risparmio complessivo fino ad un massimo di 30.180 euro nei primi tre anni di assunzione".

"Va da sé che -fa notare la Fondazione studi- poter fruire di tale complessivo incentivo occupazionale vorrà dire favorire l’occupazione giovanile, ma bisognerà auspicare che tutte le Regioni diventino al più presto parte attiva del programma disciplinando, secondo le indicazioni comunitarie, le agevolazioni previste".



RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.