cerca CERCA
Sabato 27 Novembre 2021
Aggiornato: 22:18
Temi caldi

Sorelline uccise dalla madre, la più grande scriveva: ''E' lei la mia migliore amica''

10 marzo 2014 | 19.23
LETTURA: 2 minuti

alternate text

Milano, 10 mar. (Adnkronos/Ign) - "Mia mamma è la mia migliore amica". Solo 16 giorni fa, su Ask, Simona, la primogenita delle tre sorelline uccise dalla madre a Lecco, non esitava a rispondere con "la mamma" a una domanda su chi le fosse più vicino, chi fosse per lei l'amica 'del cuore' o la 'migliore amica', quella figura insomma che da sempre accompagna e influenza le giovani adolescenti.

"Mia mamma è la mia migliore amica", scriveva la tredicenne che, quasi a conferma di un rapporto con la madre 'da amiche del cuore', accompagnava la frase con una bella foto di lei, in primo piano, sorridente, testa a testa con la mamma, Edlira Dobrushi.

Il padre delle tre sorelline uccise è rientrato domenica sera dall'Albania e nel pomeriggio sarà ascoltato dai carabinieri che conducono le indagini. L'uomo, in fase di separazione della madre delle sue figlie, era partito da Lecco solo poche ore prima del delitto.

Le condizioni della donna si sono aggravate nelle ultime ore. La 37enne di origine albanese, che dopo il triplice omicidio ha tentato il suicidio, ha riportato una lesione del duodeno ed è stata sottoposta a un intervento chirurgico.

Edlira Dobrushi è ricoverata all'ospedale Manzoni, non è in pericolo di vita ma resta sedata. Non sarà dunque interrogata nuovamente dopo la confessione piena resa domenica ai carabinieri di Lecco.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza