Obiettivo Terra 2019, come partecipare al concorso fotografico

Decima edizione del concorso nazionale dedicato a Parchi e Aree Marine Protette d'Italia

APPUNTAMENTI
Obiettivo Terra 2019, come partecipare al concorso fotografico

Foto vincitrice Obiettivo Terra 2018 -

C'è tempo fino al 21 marzo per partecipare al concorso di fotografica geografico-ambientale promosso da Fondazione UniVerde e Società Geografica Italiana Onlus, "Obiettivo Terra", che punta alla valorizzazione delle aree protette italiane, promuovendone patrimonio ambientale, il paesaggio, i borghi, le tradizioni enogastronomiche, agricole, artigianali, storico-culturali e sociali favorendo la diffusione di un modello di turismo ecosostenibile.


La decima edizione di “Obiettivo Terra”, promossa con la main partnership di Cobat e con Bluarancio in qualità di partner tecnico, si concluderà con la cerimonia di premiazione che si terrà il 19 aprile 2019 a Roma per celebrare la 49a Giornata Mondiale della Terra (22 aprile). Il concorso è aperto a tutti i cittadini, italiani e stranieri, residenti o domiciliati in Italia che abbiano compiuto i 18 anni di età entro il 21 marzo 2019, termine ultimo per inviare un’immagine scattata in un parco nazionale, regionale, interregionale o in un'area marina protetta.

La partecipazione è gratuita, basta registrarsi sul portale www.obiettivoterra.eu e caricare una fotografia a colori, secondo le caratteristiche tecniche previste dal regolamento del concorso. È ammessa la candidatura di una sola foto per partecipante. Al vincitore, un premio di mille euro e l'esposizione della gigantografia della propria foto in una delle piazze centrali di Roma.

Saranno assegnate anche le menzioni per le seguenti categorie: Alberi e foreste; Animali; Area costiera; Fiumi e laghi; Paesaggio agricolo; Turismo sostenibile. Per questa edizione sono state istituite anche le menzioni speciali: Borghi (alla più bella foto di un borgo all’interno di un parco italiano, in collaborazione con l’associazione “I borghi più belli d’Italia”); Earth Day (allo scatto che meglio rappresenti l'accessibilità e la fruibilità per le persone con disabilità e a ridotta mobilità in un parco, in collaborazione con Fiaba Onlus); Matera: Capitale europea della Cultura 2019; Obiettivo Mare (alla migliore foto subacquea scattata in un'Area Marina Protetta, in collaborazione con Marevivo); Patrimonio geologico (in collaborazione con la Società Italiana di Geologia Ambientale).

Sono inoltre istituiti dei premi alle aree protette che si siano maggiormente distinte nel favorire la transizione alla mobilità elettrica e sostenibile (in collaborazione con Cobat) e l'accessibilità e la fruibilità per le persone con disabilità e a ridotta mobilità (in collaborazione con Fiaba Onlus).



RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.