A Roma 'Lux!', l'alluminio riciclato diventa abiti scultura

in mostra le creazioni degli studenti dell'Accademia di Belle Arti di Roma

APPUNTAMENTI
A Roma 'Lux!', l'alluminio riciclato diventa abiti scultura

Piegare e plasmare l'alluminio per reinterpretare in chiave estetica ed etica il materiale in un'ottica di riciclo. A fare da ispirazione le opere urbane e sociali dell'artista Annalaura di Luggo del progetto Napoli Eden. Così nasce "Lux!", mostra curata dalla costumista Graziella Pera e i suoi allievi del terzo anno del corso di Fashion Design dell'Accademia di Belle Arti di Roma, il 27 gennaio nell'ambito della manifestazione "In Accademia" (Via di Ripetta 222).


Obiettivo: sensibilizzare il visitatore sulle tematiche ambientali e sociali, attraverso la creatività. Per creare i modelli del progetto Lux! i ragazzi hanno dovuto documentarsi sull’abito-scultura, facendo ricerche sui maestri storici Capucci, Iris Von Herpen, Mc Queen, Victor Rolf e John Galliano; dai i bozzetti si è passati alla lavorazione materiale degli abiti con la sfida, per gli studenti, di sperimentare varie tecniche per lavorare e modellare l’alluminio di riciclo. Il problema maggiore è stato quello di trovare il modo di aprire e chiudere i vestiti.

Per un solo abito è stato necessario oltre un mese di lavoro. L'alluminio riciclato plasmato in ventagli e foglie, mini-corazze, piccole piramidi, onde, sfere, coni, è stato fatto arrivare direttamente in Accademia dal Cial, Consorzio Imballaggi Alluminio. Le 22 creazioni così realizzate sono state presentate con un sfilata Napoli e ora arrivano a Roma, in occasione delle sfilate di AltaRoma. Tanti i temi e le ispirazioni da scoprire: dal trench alla tuta da lavoro, dal tessuto rigato alla filosofia giapponese del Wabi Sabi, dalla riproduzione grafica della proprietà del tessuto fino alle creazioni contro le violenze sulle donne, fino alle stampe serigrafiche su tessuto. Inoltre, in mostra le 23 fotografie degli studenti protagonisti della Pre Collezione Autunno/Inverno 2019-20 REDValentino.



RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.