Cerca

Nuova vita ai vecchi giornali, a Genova 'L'Albero delle Parole'

Appuntamento per sabato 30 marzo alle 18

APPUNTAMENTI
Nuova vita ai vecchi giornali, a Genova 'L'Albero delle Parole'

Il 30 marzo porta i tuoi vecchi giornali a Palazzo Ducale. Marco Nereo Rotelli li trasformerà nell''Albero delle Parole'. Questo l’invito lanciato da Comieco alla città di Genova per celebrare la conclusione della seconda edizione del Mese del Riciclo di Carta e Cartone.


Dalle 18 del 30 marzo, Rotelli, con la regia cinematografica di Maurizio Gregorini e sulle note di un dj set curato da Alessio Bertallot, interverrà sui vecchi giornali con una performance live che li farà rinascere in un’opera d’arte collettiva.

L’evento, organizzato da Comieco (Consorzio nazionale per il recupero e riciclo di carta e cartone) in collaborazione con l’Assessorato all’Ambiente del Comune di Genova, Amiu Genova e Benfante ReLife Group, vuole mostrare la mutevole natura della carta. Obiettivo dell’iniziativa è anche quello di far crescere la sensibilità dei cittadini verso la raccolta differenziata di carta e cartone e portare la raccolta pro capite dagli attuali 45 kg (fonte Ispra) a 60 kg.

"L’amministrazione, insieme all’Amiu, è impegnata per ridurre i rifiuti e far crescere la raccolta differenziata. Ridurre i rifiuti significa anche e soprattutto valorizzare i materiali - dichiara l’assessore all’Ambiente e al Ciclo dei rifiuti del Comune di Genova, Matteo Campora - che non sono in realtà rifiuti ma materie che possono essere reimmesse in un ciclo produttivo".

"L’Albero delle Parole rappresenta un momento significativo ed è la prima di una serie di iniziative finalizzate a sensibilizzare i cittadini in merito all’importanza del recupero e riciclo di carta e cartone - dichiara Tiziana Merlino, direttore generale di Amiu Genova - Siamo al lavoro per potenziare ulteriormente la raccolta differenziata di carta e cartone, non solo da parte dei cittadini ma anche delle grandi utenze come imprese, amministrazioni, università e scuole".

"L’obiettivo di passare dall’attuale pro capite di 45 chilogrammi di carta e cartone raccolti all’anno a 60 chilogrammi è assolutamente alla portata della città - commenta Carlo Montalbetti, direttore generale di Comieco -Questo incremento significherebbe per Genova rappresentare un autentico traino per tutta la Liguria, che tra le Regioni del Nord Italia è quella più indietro nello sviluppo della raccolta differenziata di carta e cartone. È importante far crescere nei cittadini, che rappresentano l’anello fondamentale di una catena virtuosa, la consapevolezza del valore di un gesto quotidiano come la separazione dei rifiuti. La cultura e l’arte in questo possono rivelarsi delle preziose alleate".

"Da oltre 60 anni, la nostra azienda opera in questa città, di cui siamo rimasti sempre innamorati - dice Marco Benfante, amministratore delegato di Benfante, Gruppo ReLife - Nonostante la crescente presenza del nostro Gruppo in diverse altre Regioni e la crescita e diversificazione del nostro business, abbiamo caparbiamente deciso di mantenere la sede della Holding nella nostra città. Ora vogliamo dare il nostro contributo al raggiungimento dell’importante obiettivo fissato da questa amministrazione: 60 kg di carta pro capite sono ambiziosi ma raggiungibili".

Un'installazione, sottolinea Marco Nereo Rotelli , "resa possibile grazie al contributo degli studenti del corso di pittura del professor Pietro Millefiore dell'Accademia Ligustica di Belle Arti di Genova. Io e Maurizio Gregorini, con cui ho ideato il progetto, riteniamo questo lavoro dei giovani artisti fondamentale, perché il loro impegno, il loro entusiasmo, la loro bravura sono un inno alla vita. Il loro fare si compone magistralmente alla musica proposta da Alessio Bertallot, la loro azione durante la performance sarà come un magico concerto delle arti".



RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.