Cerca

ActionAid: online piattaforma per dare aiuto a chi è più fragile

BEST PRACTICES
ActionAid: online piattaforma per dare aiuto a chi è più fragile

(Fotogramma)

È online covid19italia.help la piattaforma comunitaria di attiviste e attivisti volontari sostenuta e promossa da ActionAid. Una mobilitazione di decine di persone che si sono messe a disposizione nelle ultime ore per fare la propria parte nella gestione dell’emergenza italiana del Covid19.


Uno sforzo collettivo per dare risposte a chi è più fragile che ha portato alla creazione in pochi giorni di uno spazio web accessibile, interattivo e aggiornato dove è possibile mettere in contatto cittadini e cittadine, associazioni e istituzioni, trovare informazioni verificate e soprattutto dove i bisogni incontrano le concrete disponibilità di aiuto e solidarietà.

Covid19Italia.help è una vera e propria mappa delle iniziative di solidarietà che stanno nascendo giorno dopo giorno, ma allo stesso tempo permette di accedere e diffondere informazioni, dati e notizie utili. Ad esempio, nella sezione Segnalazioni della piattaforma è possibile trovare in continuo aggiornamento le raccolte fondi, i servizi e le iniziative solidali, le commissioni e le consegne a domicilio di spesa, farmaci e altro, e di supporti psicologici e legali attivati su tutto il territorio nazionale per informare le persone secondo i loro bisogni.

Mappati anche i servizi per i più piccoli, come consegne di libri per l’infanzia, la possibilità di ascoltare storie via telefono.

"In situazioni di crisi, le disuguaglianze aumentano. ActionAid è un’organizzazione che lotta per i diritti di tutte e tutti e per creare comunità. Vogliamo fare del nostro meglio per sostenere chi in tutta Italia cerca di rispondere a questa emergenza. Per questo stiamo mappando le esperienze di solidarietà e comunità in tutta Italia. Grazie all’aiuto del nostro staff, delle nostre attiviste e attivisti, dei nostri partner stiamo costruendo una mappa di un’Italia resiliente. Di un’Italia che si unisce per farcela perché #Insiemesipuo", dichiara Elisa Visconti, responsabile Programmi ActionAid Italia.

Ogni informazione raccolta, dopo essere stata verificata da un team redazionale di volontarie/i viene accettata e pubblicata, diffusa tramite social e archiviata in opendata. Oltre al sito web, la piattaforma mette a disposizione un gruppo e un profilo Facebook, Twitter e Instagram. E un canale informativo su Telegram, anche per ricevere segnalazioni in tempo reale.



RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.