Cerca

Lazio, avanti con il progetto Fishing for Litter

Svuotato un altro cassone di rifiuti a Civitavecchia

BEST PRACTICES
Lazio, avanti con il progetto Fishing for Litter

(Fotolia)

Continuano le azioni di Fishing for Litter. Nonostante la complessità dovuta all'emergenza sanitaria in corso, anche in questi giorni i pescatori a Fiumicino e Civitavecchia stanno riportando a terra i rifiuti plastici raccolti durante la pesca, per conferirli in appositi spazi nelle aree dei porti.


Proprio ieri mattina - riferisce Legambiente Lazio - è stato svuotato l’ennesimo cassone a Civitavecchia.

"Continua a gonfie vele il progetto di Fishing for Litter della Regione e l’ennesimo carico di rifiuti plastici raccolti in mare dai pescatori è stato svuotato; visto il contesto attuale, è grande la soddisfazione nel contribuire alla continuità del progetto - dichiara Roberto Scacchi presidente di Legambiente Lazio - con ciascun attore che svolge determinatamente il proprio ruolo, nonostante tutto e nella massima garanzia di sicurezza sanitaria per le persone".

"Dopo oltre un anno di progetto, prima a Fiumicino e poi a Civitavecchia e con la prima esperienza costruita a Terracina dal nostro circolo e ancora in corso, la raccolta delle plastiche in mare dei pescatori continua ad essere un progetto attivo che permette a pescatori, aziende di recupero dei rifiuti, amministrazioni, capitanerie e volontari di assumere insieme un ruolo fondamentale per la riqualificazione degli ambienti marini. In queste settimane si deve lavorare per estendere questa bella possibilità a tutti i pescherecci del Lazio", aggiunge.

Il progetti di Fishing for Litter nel Lazio si svolge a seguito dell’accordo tra Regione, Corepla, Arpa Lazio, Autorità Portuale del Mar Tirreno Centro Settentrionale, Direzione Marittima del Lazio, Agci Lazio Agrital e Legambiente Lazio.



RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.