Cerca

Spesa Sospesa arriva a Milano

Progetto solidale e anti-spreco in collaborazione con Terre des Hommes e Banco Alimentare Lombardia

BEST PRACTICES
Spesa Sospesa arriva a Milano

SpesaSospesa.org, il progetto di solidarietà e anti-spreco, arriva a Milano grazie alla collaborazione con la Fondazione Terre des Hommes Italia e Banco Alimentare della Lombardia, già attive sul territorio nel sostegno alimentare alle famiglie più in difficoltà. Si replicherà qui il modello di solidarietà circolare già avviato in altre città italiane (Alessandria, Afragola, Catanzaro e Perugia) che mette in rete aziende, Comuni e associazioni non Profit per la raccolta e la distribuzione di alimenti a chi ne ha bisogno, combattendo lo spreco alimentare e sostenendo le aziende del comparto alimentare.


La missione di Spesa Sospesa, iniziativa ideata e promossa dal Comitato Lab00 Onlus è fornire un aiuto concreto alle persone più bisognose attraverso l’ottimizzazione dei fondi raccolti e la riduzione dello spreco alimentare; grazie alla piattaforma di food sharing di Regusto, le imprese, le catene di distribuzione e i produttori locali possono sia donare i prodotti in eccedenza o in scadenza, sia vendere i propri prodotti a prezzi scontati.

“Abbiamo accolto con entusiasmo la proposta di SpesaSospesa.org che ci permette di allargare il bacino delle famiglie beneficiarie dei nostri aiuti alimentari - dichiara Paolo Ferrara, direttore generale di Terre des Hommes - Dall’inizio del lockdown ad oggi abbiamo distribuito a Milano, in collaborazione con la rete QuBì e Niguarda Rinasce, oltre 1.000 spese a famiglie in difficoltà. Purtroppo la crisi economica è destinata a durare e la povertà si va estendendo, specie tra le famiglie con più bambini a carico, anche in quello che una volta era il prospero Nord. Per questo abbiamo continuato a lavorare per fare rete sul nostro territorio e, coinvolgendo anche Banco Alimentare della Lombardia, abbiamo permesso che SpesaSospesa.org e il suo modello di solidarietà che riteniamo particolarmente virtuoso arrivasse anche a Milano”.

Grazie a questo progetto, aggiunge Marco Magnelli, direttore di Banco Alimentare della Lombardia, "saremo in grado di donare tanti prodotti che difficilmente recupereremmo come eccedenze alimentari ma che sono estremamente importanti per una sana e corretta alimentazione. Siamo molto contenti di essere parte di questa filiera di solidarietà. Un modello innovativo che mostra come l’unire le forze possa dare una risposta efficace al bisogno emergente. Condivisione, passione e aiuto concreto sono le parole chiave della partnership tra Profit, non Profit e Istituzioni Pubbliche in questo virtuoso progetto”.

Il modello adottato a Milano prevede che le donazioni in denaro siano destinate all’acquisto di alimenti da parte di Terre des Hommes sulla base delle indicazioni che Banco Alimentare della Lombardia fornirà, a seconda dei bisogni delle strutture caritative che sul territorio milanese sono impegnate in prima persona nell’aiuto alle famiglie in difficoltà.

“La collaborazione tra Comune e Terzo settore – dichiara l’assessore alle Politiche sociali e abitative Gabriele Rabaiotti - è ormai una prassi virtuosa e consolidata a Milano, dove esiste un ricco tessuto di associazioni che operano sul territorio. La Fondazione Terre des Hommes e Banco Alimentare della Lombardia realizzano un servizio ai servizi, andando a sostenere le reti volontarie di distribuzione di alimenti il cui contributo è stato decisivo nel momento di maggiore difficoltà della città. Oggi ritorna l’importante iniziativa della spesa sospesa, a cui so che i milanesi aderiranno con entusiasmo anche nella nuova versione digitale”.

I flussi di donazioni sono registrati e gestiti attraverso l’innovativa piattaforma di food sharing Regusto, da sempre impegnata nella lotta allo spreco alimentare che, grazie alla tecnologia blockchain integrata, tiene traccia di tutte le transazioni, i movimenti e le destinazioni degli alimenti in totale trasparenza.

“Il momento che stiamo vivendo ha rivelato quanto sia utile e importante l’innovazione digitale - spiega Marco Raspati, Ceo Regusto - Anche noi di Regusto abbiamo sposato appieno l’iniziativa mettendo a disposizione la tecnologia e tutta l’esperienza maturata nella lotta allo spreco alimentare. La Piattaforma Regusto è il cuore tecnologico di SpesaSospesa.org ed è la prima ad impiegare la tecnologia blockchain nella lotta allo spreco alimentare".

Ad oggi, il progetto è stato supportato da due aziende: Sorgenia, in qualità di main partner, ha coinvolto i dipendenti e la community dei propri clienti per trasformare l’energia utilizzata in cibo, ed Henkel, in qualità di sponsor, si è impegnata a far crescere la visibilità e la notorietà di questo importante progetto nei punti di vendita della grande distribuzione.

“La grande partecipazione della nostra community ci ha consentito di donare sinora l’equivalente di quanto spenderebbe in energia, in un mese, una città di 35.000 abitanti - dichiara Marina Vecchio, responsabile di Sorgenia per SpesaSospesa.org - Molti nostri clienti del settore agroalimentare hanno colto la grande opportunità di mercato rappresentata da questa iniziativa, vendendo i propri prodotti attraverso la piattaforma Regusto. Siamo di fronte a un progetto circolare, capace di coinvolgere tutti per dare un aiuto concreto a chi è in difficoltà, sia cittadini che piccole aziende”.

Per Silvia Gallina, Trade Marketing manager, responsabile per il canale GD e DO di Henkel Beauty Care, "questo è un progetto che vive grazie all’impegno di una comunità che si è ritrovata intorno ad un concetto molto importante di economia circolare e allora abbiamo deciso di sostenerlo anche sui punti di vendita della Grande Distribuzione creando visibilità affinché questa comunità si possa allargare e portare ancora più valore”.

L’ambizione di rendere l’iniziativa concreta è stata inoltre alimentata dalla piattaforma CharityStars che ad oggi ha raccolto più di 500.000 euro per il progetto. “Si tratta di un sistema inclusivo e circolare nato durante l'emergenza che unisce Comuni, persone, aziende ed enti no-profit attraverso modelli e strumenti innovativi che fanno del digitale il fattore abilitante”, dice Davide Devenuto, presidente Comitato Lab00 Onlus, ideatore e promotore di SpesaSospesa.org.



RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.