'Il Paese della Sera' sostiene il Natale solidale per i senza dimora

Il nuovo numero del giornale gratuito distribuito sui treni Italo

CSR
'Il Paese della Sera' sostiene il Natale solidale per i senza dimora

È un Natale di solidarietà quello celebrato con la copertina “Un posto a tavola” del nuovo numero del quindicinale Il Paese della Sera, in distribuzione gratuita fino al 24 dicembre sui treni Italo, che anche per il 2018 sostiene la campagna della Comunità di Sant’Egidio a favore dei senza fissa dimora.


"Era il 25 dicembre del 1982 quando, a Roma, un piccolo gruppo di 20 persone - tra cui anziani soli e persone senza fissa dimora - venne accolto attorno ad una tavola imbandita nella Basilica di Santa Maria in Trastevere. Sono passati più di 35 anni da quel primo pranzo: da allora la tavola di Natale si è 'allargata' sempre più e, lo scorso anno, la Comunità di Sant’Egidio ha potuto invitare al pranzo di Natale oltre 55 mila persone in difficoltà nel nostro Paese e più di 230 mila nel mondo. Un Natale che ogni anno raduna davanti alla tavola delle feste tutti i poveri che la Comunità sostiene ed aiuta durante il corso dell’anno" spiega Roberto Zuccolini, portavoce della Comunità.

Un impegno che il progetto 'Il Paese della Sera' appoggia e sostiene con i suoi volontari e che ogni anno si rafforza: "Per poter continuare a realizzare in Italia questo momento di solidarietà e accogliere un numero sempre maggiore di persone anche quest’anno torna l’iniziativa 'A Natale, aggiungi un posto a tavola'. Ognuno può contribuire con un sms o chiamata da rete fissa al 45586 dal 2 al 25 dicembre. Un gesto semplice contro la solitudine e l’indifferenza. E oggi non è poco" continua Zuccolini. Perchè il Natale sia un’occasione per essere vicini a chi è in difficoltà nel giorno in cui tutti cercano una famiglia con cui fare festa.

In questo numero il Primo Piano è dedicato al progetto Territori Virtuosi di Fondazione Cariplo, un piano per riqualificare 244 scuole per oltre 100mila studenti grazie a partnership tra Pubblico e Privato che mirano a raggiungere gli obiettivi 2030 delle Nazioni Unite in materia di Efficienza energetica, riduzione delle emissioni di CO2.

Sul fronte dell’innovazione si parla del progetto educativo “Artainment@School” promosso dalla Fondazione Bracco vuole diffondere nelle scuole un nuovo metodo di conoscenza del patrimonio artistico grazie all’interazione tra l'arte e la tecnologia come stimolo per la creatività.

Inoltre, il lungo racconto sull’integrazione delle persone disabili, che intreccia un fumetto cinese su una bambina che impara a “volare” e la storia di crescita e inclusione sociale di un giovane ragazzo in un quartiere di Reggio Calabria. E, ancora le notizie dai territori e l’approfondimento sulla ricerca 2018 di Top Employers Institute secondo la quale il 71% delle aziende italiane è impegnata nel valorizzare la diversità a cura della redazione di AdnKronos Prometeo.

Il progetto sociale “Il Paese della Sera”, promuove l’inserimento lavorativo di ragazzi e ragazze italiani e migranti, in situazioni di disagio economico attraverso la distribuzione ogni mattina sui treni Italo a Milano e Napoli della omonima rivista. Un gruppo di giovani avviati a una nuova esperienza lavorativa e di integrazione sociale che permette loro di studiare e costruire un futuro diverso da quello che li aspettava.

Il progetto promosso dall’organizzazione Wsc con la Comunità di Sant’Egidio è sostenuto da Italo Treno, Fondazione Bracco, Fondazione Cariplo, Fondazione Con Il Sud insieme al media partner Adnkronos. La rivista è realizzata a titolo volontario da un team di giornalisti che porta al pubblico notizie sui temi dell’innovazione sociale, un racconto lontano dalla retorica e attento a quanti sono già impegnati a costruire le risposte ai vecchi e nuovi bisogni di chi vive alle prese con la fragilità.



RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.