Cerca

Da Ferrarelle nuova bottiglia in plastica riciclata dall'azienda

CSR
Da Ferrarelle nuova bottiglia in plastica riciclata dall'azienda

Arriva sugli scaffali la bottiglia R-Pet 50% da 1,5 litri di Ferrarelle Spa. Nuovo passo in avanti per l’azienda nell’ambito del suo progetto 'bottle to bottle', sviluppato pensando all'economia circolare e diventato realtà nello stabilimento di Presenzano (CE). Un impianto, inaugurato nel 2019 e frutto di un investimento di 27 milioni di euro, pensato per produrre e rimettere in commercio bottiglie nuove e 100% riciclabili, costituite al 50% da R-Pet (Pet riciclato direttamente dall’azienda).


Grazie a questo procedimento, Ferrarelle Spa "toglie ogni anno dall’ambiente 20mila tonnellate di plastica, molte di più di quante ne usa per produrre bottiglie con plastica riciclata", sottolinea l'azienda.

Il Pet è un materiale interamente riciclabile. Il Pet che rinasce con questo processo ha un nome preciso: R-Pet.

Come nasce la plastica R-Pet di Ferrarelle? La produzione di R-Pet si divide in 4 fasi: vengono selezionate le bottiglie e separate dai tappi; si rimuovono le etichette e altri materiali, le bottiglie vengono poi lavate e ridotte in piccolissime scaglie; i frammenti di Pet vengono asciugati e sottoposti ad una accurata selezione; infine, dalle scaglie si ricavano le preforme, piccole provette di plastica concentrata pronte per diventare nuove bottiglie.



RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.