Cerca

Dall'ambiente ai dipendenti, nel Gruppo Veronesi la sostenibilità è certificata

CSR
Dall'ambiente ai dipendenti, nel Gruppo Veronesi la sostenibilità è certificata

(Fotolia)

Un’azienda costantemente impegnata nel ridurre l’impatto ambientale delle attività produttive e vicina ai suoi oltre 8.600 dipendenti in tutta Italia. Sono questi in sintesi alcuni dei risultati raccolti nel Bilancio di Sostenibilità 2019 del Gruppo Veronesi, primo player del settore in Italia ad aver pubblicato un report certificato (Deloitte&Touche) secondo gli standard Gri, garanzia di credibilità, trasparenza e reputazione. Prosegue quindi la strada del Gruppo lungo un percorso che segue tre linee di sviluppo: le persone, ognuna impegnata a fare la propria parte per contribuire alla creazione di valore, il territorio, inteso come la comunità dove generare benessere economico, sociale e culturale, e l’ambiente, un patrimonio di risorse da usare responsabilmente per il bene di tutti.


Con 23 siti produttivi in Italia e una filiera completa e integrata, il Gruppo Veronesi firma i prodotti della tradizione gastronomica italiana a marchio Aia e Negroni e, per i mangimi, a marchio Veronesi. La valorizzazione delle persone, pilastro fondante del Gruppo Veronesi, passa attraverso i periodici corsi di formazione (50mila ore nel 2019) volti a ottimizzare le competenze tecniche e assicurare l’aggiornamento delle norme di sicurezza e prevenzione sul luogo di lavoro.

A ciò si aggiunge il premio annuale di produttività da oltre 2mila euro concordato con le parti sindacali nei vari contratti integrativi, convertibile su base volontaria in welfare aziendale attraverso la piattaforma VeronEasy-Life che consente l’acquisto (per l’intero importo del premio defiscalizzato) di un ampio ventaglio di beni e servizi (dall’assistenza sanitaria a quella sociale, dall’istruzione alla previdenza complementare, dai voucher per acquisti fino alla ricreazione e allo sport).

Particolare attenzione viene rivolta anche ai giovani che si affacciano nel mondo del lavoro e vedono nel brand un’esperienza imprescindibile per il proprio curriculum. Anche nel 2019 Veronesi ha investito su progetti di formazione e orientamento per i lavoratori di domani, in collaborazione con il mondo della scuola. Nel suo percorso di sostenibilità, il Gruppo Veronesi guarda anche all’esterno della 'fabbrica', su quel territorio italiano dove è presente da più di 60 anni e della cui qualità si è fatto ambasciatore negli anni.

Il valore economico direttamente generato nel 2019 è stato di 3,1 miliardi di euro, in aumento di circa il 4% rispetto all’anno precedente. Ammonta a 2,9 miliardi, circa il 94%, il valore distribuito ai propri stakeholder: personale, Pubblica amministrazione, finanziatori e fornitori. Fedele alla mission di garantire standard eccellenti di produttività, riducendo al minimo l’impiego di risorse naturali, l’impegno del Gruppo Veronesi si è tradotto nello scorso anno in importanti risultati di sostenibilità ambientale.

I nove impianti di proprietà per la produzione di energia alternativa hanno generato 72.770 GJ di energia pulita, pari al consumo medio annuo di 7.800 famiglie, consentendo una riduzione di circa 6.600 t di CO2 immesse in atmosfera. Circa il 70% dei rifiuti derivanti dal ciclo di produzione è stato utilizzato per il recupero energetico (biogas). L’applicazione delle politiche virtuose di economia circolare ha favorito la riduzione dei rifiuti prodotti negli stabilimenti, limitando allo 0,1% la quota di quelli destinati in discarica e consolidando l’impegno verso l’importante obiettivo 'rifiuti zero'.

Il Bilancio di Sostenibilità del Gruppo Veronesi ha ottenuto la certificazione di un soggetto terzo e indipendente di fama mondiale come Deloitte&Touche, a testimonianza dell’efficacia degli sforzi compiuti negli anni verso una sempre maggior sostenibilità e trasparenza nei confronti di tutti gli stakeholder. “Il Bilancio di Sostenibilità raccoglie le politiche, le storie, i numeri, i risultati e più in generale tutti quei tratti che sin dalle origini contraddistinguono l’impegno dell’azienda nel generare valore sul territorio e valorizzare le persone che la rendono leader in Italia” afferma Luigi Fasoli, amministratore delegato del Gruppo Veronesi.

“Un impegno che non verrà meno neanche in questo 2020 che ha messo a dura prova non solo le aziende e le famiglie, ma tutto il Paese. Il Bilancio di Sostenibilità è uno dei modi in cui vogliamo aprirci verso i nostri stakeholder per raccontare attraverso i numeri la nostra idea di Responsabilità Sociale d’Impresa: un percorso di sviluppo sostenibile dal punto di vista economico, sociale e ambientale, compatibile con quella capacità produttiva che da oltre 60 anni è il tratto distintivo di Veronesi in Italia e nel Mondo” conclude Fasoli.



RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.