Cerca

A Gardaland il divertimento è plastic free

IN PRIVATO
A Gardaland il divertimento è plastic free

Addio alla plastica monouso. Il divertimento a Gardaland è plastic free. Per la nuova stagione il parco divertimenti ha infatti deciso di utilizzare solo materiali compostabili e biodegradabili da inserire all’interno dei punti ristorazione del Parco, in anticipo rispetto alla direttiva Europea che prevede la messa al bando di alcuni prodotti di plastica monouso a partire dal 2021.


Il processo di sostituzione è già iniziato in alcuni punti e andrà progressivamente a regime nel corso dell’anno: da quel momento i punti ristorazione del Parco utilizzeranno solo piatti, posate e contenitori vari da conferire dopo l’uso direttamente nell’umido perché realizzati in materiale biodegradabile-compostabile secondo i requisiti della norma EN 13342. L’impegno a favore dell’ecosostenibilità però non finisce qui. Gardaland infatti combatte gli sprechi energetici e valorizza i comportamenti virtuosi dei propri collaboratori, in modo che tutti possano dare il proprio contributo alla lotta all’inquinamento.

Da tempo, ad esempio, il parco rimane completamente spento durante la notte, in modo da consentire un elevato risparmio energetico e ridurre l’impatto ambientale; ogni collaboratore viene inoltre invitato a sviluppare buone abitudini a tutela dell’ambiente (come spegnere la luce quando si lascia una stanza, ottimizzare l’uso degli impianti di raffreddamento e riscaldamento, incrementare la raccolta differenziata e ridurre l’uso di carta stampata) e a suggerire nuove idee per ridurre ancora di più il proprio impatto ambientale.



RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.