Cerca

Lav contro il ministero: "Pubblicità ingannevole, il latte non è indispensabile"

Chiesto l'intervento dell'Istituto di autodisciplina pubblicitaria

IN PUBBLICO
Lav contro il ministero: Pubblicità ingannevole, il latte non è indispensabile

Fotolia

"Il latte non è né 'indispensabile' né 'fondamentale'". La Lav si scaglia contro la campagna a favore del consumo di latte promossa dal ministero delle Politiche agricole con testimonial come Carlo Cracco, Cristina Parodi e Giorgio Calabrese e chiede l'intervento dell'Istituto di autodisciplina pubblicitaria contro un messaggio definito "ingannevole".


"Il termine indispensabile è stato già censurato come ingannevole negli anni scorsi dall'Istituto di autodisciplina pubblicitaria, su nostra istanza contro Mellin e Consorzi di produttori di carni che intendevano accreditare il messaggio che è impossibile vivere senza alimentarsi con proteine animali - afferma il presidente Lav Gianluca Felicetti - e questo è contraddetto dalla vita di milioni di vegani e di intolleranti al lattosio in tutto il mondo e in tutte le epoche. Siamo l'unica specie di mammiferi che prende il latte alle altre specie animali, sottraendolo ai loro piccoli fatti nascere a forza".

Sulle pagine del sito web L'ora del latte, infatti, si definisce "fondamentale" questo alimento "in tutte le fasi della vita degli individui", affermando che "per una corretta alimentazione quotidiana" è "indispensabile per il nostro organismo, sia per quanto riguarda la fase dello sviluppo che nell'età adulta".

"Siamo scandalizzati - continua Felicetti - che il ministero delle Politiche agricole bruci ben 120 milioni di euro di aiuti per un sistema zootecnico dopato dai contributi pubblici, incapace di reggersi solo sulle proprie gambe. E' incredibile infine che ai numerosi tipi di latte vegetale sia applicata addirittura l'IVA al 22% come bene di lusso, contro quella al 4% del latte di origine animale: una discriminazione nei confronti degli agricoltori e una vessazione per una sempre più consistente parte dei consumatori".



RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.