Cerca

Una scuola di alta formazione per il turismo ambientale, è 'Asta'

PROFESSIONI
Una scuola di alta formazione per il turismo ambientale, è 'Asta'

Il turismo ambientale come occasione di sviluppo dell'economia locale e nazionale, al centro della prima scuola di turismo ambientale in Italia. Al via nelle Cinque Terre, dal 5 al 12 aprile, la seconda edizione di Asta (Alta scuola di turismo ambientale) nel comune di Monterosso, promossa da Legambiente, Parco Nazionale delle Cinque Terre, Regione Liguria, Comuni di Riomaggiore, Vernazza e Monterosso, in collaborazione con Vivilitalia, Aitr, LegaCoop e il Master in Turismo e Territorio dell'Università Luiss Guido Carli di Roma.


L'iniziativa ha l'obiettivo di far entrare i partecipanti in contatto con le migliori esperienze italiane nel campo turistico e ambientale realizzate nei territori di eccellenza e raccontate dalla viva voce dei protagonisti. L'appuntamento di aprile offrirà lezioni e laboratori sia sul territorio, sia in aula. Il corso, rivolto a quanti vogliono perfezionare il proprio percorso formativo e le proprie competenze nel settore del turismo ambientale, affronterà temi quali governance, creazione del prodotto turistico e promo-commercializzazione.

''Il turismo rappresenta una straordinaria possibilità di crescita occupazionale ed economica per il Paese - dichiara il direttore generale di Legambiente Rossella Muroni - con una potenzialità che può essere amplificata attraverso lo sviluppo di specifici obiettivi e la qualificazione delle competenze. E' necessario saper proporre al meglio le nostre bellezze e i nostri valori perché ogni tipo di vacanza, che sia di puro relax, di divertimento o di scoperta, sia sempre all'insegna della qualità e della bellezza e si traduca in occasione di tutela e crescita del territorio''.

Il turismo mondiale "cresce al ritmo del 4% all'anno ed in particolare in Liguria il turismo internazionale è cresciuto del 10% negli ultimi 5 anni compensando in parte il calo del turismo interno - aggiunge l'assessore regionale al Turismo Angelo Berlangieri - investire oggi nell'economia del turismo significa generare e sostenere sviluppo, ovvero crescita, reddito e occupazione".

Il 50% delle attività sarà impiegato per uscite ed escursioni sul territorio, per conoscere direttamente luoghi, persone ed elementi che caratterizzano le Cinque Terre. Le esperienze diventeranno poi oggetto di rielaborazione teorica e le lezioni in aula affronteranno i temi legati alla governance dei territori e della costruzione e promo-commercializzazione dei prodotti di turismo ambientale legando in questo modo l'esperienza alla teoria e viceversa. Il corso è rivolto a funzionari di amministrazioni pubbliche, manager, esperti in pianificazione ambientale e del territorio. Tre posti sono destinati inoltre a giovani laureati in scienze economiche, turistiche e ambientali a un costo agevolato. Il termine per le iscrizioni è giovedì 27 marzo 2014.

Il Parco delle Cinque Terre metterà a disposizione in maniera completamente gratuita, fino ad esaurimento dei posti, l'ostello di Corniglia. Saranno attivate convenzioni specifiche con altre strutture del comune di Monterosso per vitto e alloggio dei corsisti. E' previsto un numero massimo di 30 partecipanti. Tutte le informazioni su www.vivilitalia.it.



RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.