Home . Sostenibilita . Professioni . Diventare giurista dell'ambientale, arriva il master

Diventare giurista dell'ambientale, arriva il master

Open Day il 26 ottobre per scoprire l'offerta formativa

PROFESSIONI
Diventare giurista dell'ambientale, arriva il master

(Fotolia)

Formare i giuristi dell'ambiente di domani, figura attualmente assente dall'ambito delle professionalità scientifiche e tecniche fornite dai tradizionali corsi universitari, ma sempre più necessaria e richiesta, dai territori e dalle imprese. E' l'obiettivo del Master in Diritto dell'Ambiente e del Territorio, a lanciarlo è l'Università Ca' Foscari di Venezia (Open Day 26 ottobre) rivolgendolo in particolare a laureati e diplomati in giurisprudenza, economia, scienze ambientali, scienze politiche, ma anche in architettura e urbanistica.

Al centro, la tematica ambientale che investe problematiche di ordine ideologico, etico, politico, sociale, economico e giuridico, e le implicazioni quali la pianificazione territoriale e le politiche, pubbliche e private. Il corso prevede lezioni frontali tenute da docenti universitari, da professionisti ed esperti della realtà imprenditoriale, professionale e delle pubbliche istituzioni locali, nazionali e internazionali. In aula saranno discussi anche 'case study' con i testimoni del settore e interpreti giuridici (magistrati ordinari, magistrati dei Tribunali Amministrativi Regionali, Pubblici Ministeri...), verranno svolti esercitazioni e seminari.

Il Master affronta da prima le nozioni di fondo in materia di diritto costituzionale e amministrativo ambientale e territoriale, dotando i frequentanti degli strumenti operativi necessari e indispensabili per poi affrontare approfonditamente le discipline di settore (rifiuti, acqua, rumore, elettrosmog, VIA e VAS, ecc.).

I diplomati potranno inserirsi in aziende, italiane ed europee, con funzioni di consulenza e di amministrazione; potranno accedere alle pubbliche amministrazioni chiamate a decidere direttamente sui temi dell'ambiente e della gestione del territorio (enti locali, consorzi, Arpa, ecc.). Non di minore importanza, tuttavia, si presenta il sostegno giuridico-scientifico che l'ecogiurista è in grado di prestare a favore di gruppi, associazioni, istituti privati che si occupano della materia ambiente.

In particolare la figura prodotta è in grado di gestire le controversie sia di natura giudiziale che extragiudiziale che le tematiche ambientali e territoriali importano.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.