Cerca

Climatizzazione e riscaldamento efficienti per risparmiare energia e tutelare l'ambiente

Campagna Daikin sostituisce 10 sistemi climatizzazione e riscaldamento su territorio nazionale

RISORSE

Sostituendo gli impianti di raffrescamento e riscaldamento “tradizionali” in Italia si otterrebbe un risparmio complessivo pari a 746,2 GWhel all’anno, energia che potrebbe essere impiegata per soddisfare il 60% dei consumi annui di energia elettrica dei cittadini di Milano; soddisfare la totalità dei consumi domestici annui di energia elettrica delle regioni Valle D’Aosta e Basilicata; soddisfare per circa 1,5 mesi i consumi di energia elettrica per l’illuminazione pubblica sull’intero territorio nazionale.

Ma non solo: quanto concerne l’ambito caldo invece, sostituendo le caldaie “tradizionali” domestiche a gas metano si otterrebbe un risparmio complessivo di 41.002 GWhth all’anno che basterebbero a soddisfare la totalità dei consumi di energia termica dei cittadini di Milano per circa 7 anni; soddisfare la totalità dei consumi annui di energia termica per utenze domestiche e del terziario della regione Piemonte.

A rilevarlo, uno studio commissionato da Daikin al Politecnico di Milano, a supporto del lancio della campagna “Pensa oggi a cambiare il clima di domani”, presentata il 22 aprile in occasione dell’Earth Day, la Giornata Mondiale della Terra, e nell'ambito della quale Daikin ha deciso di sostituire gratuitamente su tutto il territorio nazionale 10 i sistemi di climatizzazione e riscaldamento. Obiettivo, sensibilizzare privati e aziende sull’importanza di gesti concreti per la salvaguardia dell’ambiente e del clima che toccherà alle future generazioni.

Con “Pensa oggi a cambiare il clima di domani”, Daikin ha offerto la sostituzione gratuita di alcuni sistemi di climatizzazione e riscaldamento, con macchine più efficienti in grado di ridurre i consumi di energia e le emissioni di Co2. L’iniziativa era estesa a tutti i clienti privati in possesso di unità di climatizzazione Daikin a R22 che, nel periodo compreso tra il 23 aprile e il 30 maggio, hanno presentato richiesta di sostituzione sul sito Daikin.it.

Il criterio di assegnazione delle nuove unità si è basato sull’anzianità delle macchine, secondo l’anno di produzione. L’installazione dei nuovi sistemi ha interessato le provincie di Milano, Padova, Piacenza, Ravenna, La Spezia, Roma e Foggia.

Un'occasione anche per richiamare l’attenzione sull’avvicinarsi del 1 gennaio 2015, data in cui il refrigerante R22 verrà messo al bando e tutte le apparecchiature che lo utilizzano non potranno più essere riparate, solo sostituite, beneficiando degli ecoincentivi statali.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.