Cerca

Affitti case su Airbnb, in Italia oltre il 56% degli host è donna

Firenze la città più ‘rosa’

RISORSE
Affitti case su Airbnb, in Italia oltre il 56% degli host è donna

Foto Airbnb

La sharing economy piace alle donne. Lo dimostrano i dati di Airbnb, la piattaforma che consente di condividere di alloggi presente in oltre 34.000 città e 192 paesi. In particolare, in Italia le donne costituiscono oltre il 56% degli host (55% nel mondo). Grazie ai guadagni delle prenotazioni ottenute possono seguire le loro passioni, realizzare nuovi progetti, vivere in modo indipendente e aiutare i propri figli a completare gli studi.


Le donne italiane che hanno scelto di ospitare tramite Airbnb hanno preso questa decisione per avere guadagni extra (52%), condividere uno spazio libero in casa (22%) (motivazioni condivise dalle host donne di tutto il mondo) conoscere nuove persone (8%) o dopo aver avuto una bellissima esperienza come viaggiatore (6%). Fra le host donne più attive a livello globale ci sono le inglesi (61% sul totale host), le francesi (59% sul totale host) e le americane (57% sul totale host); le più giovani vivono in Repubblica Ceca, dove le donne che aprono le loro case alla community Airbnb hanno in media 35 anni.

In Italia è Firenze la città più ‘rosa’ con il 57% di host donne con un’età media di 44 anni, seguita da Milano (56%) e Roma (55%). Sono tante anche le donne che viaggiano con Airbnb e amano viaggiare sole, soprattutto all’estero (il 53%). Le più avventurose sono le asiatiche: in Giappone, Taiwan e Cina, le donne partono da sole verso mete internazionali più spesso degli uomini; seguono Russia e Brasile.



RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.