Cerca

Wwf, classificata nuova specie di grandi scimmie in Indonesia

E' l’Orango di Tapanuli con non più di 800 individui

RISORSE

Un team internazionale di ricercatori ha appena descritto una nuova specie di grande scimmia, l’Orango di Tapanuli (Pongo tapanuliensis), che vive unicamente nelle foreste di montagna nel nord dell’isola di Sumatra, in Indonesia. Con non più di 800 individui, questa specie è la grande scimmia più minacciata di tutto il Pianeta. Un team internazionale di scienziati - spiega il Wwf in una nota - ha descritto la nuova specie nella rivista Current Biology, basandosi su caratteristiche morfologiche e approfondite analisi genomiche.


La nuova specie di orango, l’Orango di Tapanuli o Pongo tapanuliensis, è endemico della regione di Tapanuli nel Nord di Sumatra e vive esclusivamente in circa 1.100 chilometri quadrati di foresta di montagna nell’area di Batang Toru. "Nonostante i quasi 50 anni di ricerca sugli oranghi a Sumatra, la popolazione di Batang Toru è stata scoperta scientificamente solo nel 1997, durante una serie di indagini sul campo", afferma Erik Meijaard, che ha effettuato la prima ricerca sulle popolazioni di orango a sud del lago Toba.

"È molto eccitante essere in grado di descrivere una nuova grande specie di grandi scimmie nel XXI secolo, anche se siamo ben consapevoli che la vera priorità sia quella di fare tutto il possibile per proteggere questa nuova specie dall’estinzione; gli 800 individui che abbiamo stimato esistere sono pochissimi", avvertono gli scienziati. Un recente studio realizzato da ricercatori indonesiani e di altre nazionalità ha, infatti, indicato che nell’ecosistema di Batang Toru non sopravvivano più di 800 oranghi: con solo 800 individui, gli oranghi di Tapanuli sono la specie di grande scimmie a maggior rischio estinzione.



RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.