Cerca

Devi spedire un pacco? Da oggi ci si accorda con chi viaggia

WORLD IN PROGRESS
Devi spedire un pacco? Da oggi ci si accorda con chi viaggia

(Fotolia)

Consegnare pacchi e documenti in giornata, con ogni mezzo, in modo facile, economico e sicuro, che fa risparmiare chi spedisce e guadagnare tutti, passeggeri compresi. Con il motto “dateci un mezzo qualsiasi e vi consegneremo il mondo” arriva anche in Italia la prima rete social-green che mette in contatto chi deve spedire con chi viaggia.


Si chiama tZig ed è una community di utenti che scelgono a chi affidare pacchi e documenti importanti, di qualsiasi dimensione, ad altri utenti che stanno viaggiando con qualunque mezzo (auto, moto, nave, treno, bici, spazio, ecc.), con la garanzia della consegna in giornata, certificata e garantita da un codice di sblocco che chi riceve e chi spedisce ottengono via smartphone al momento della consegna.

Utilizzare tZig è facile e veloce: chi spedisce sceglie, anche in base ai feedback degli utenti, a quale tziggie (trasportatore), tra quelli suggeriti, affidare il trasporto, accordandosi direttamente sugli orari e sul luogo di ritiro e consegna. Senza perdere tempo nell’imballaggio e assicurarsi la consegna in giornata.

Dall’altro lato, chi viaggia può inserire l’itinerario e guadagnare con qualsiasi mezzo si sposta. E guadagnare in modo sicuro. Perché tZig assicura il pagamento della commissione solo al momento della reale consegna, che il destinatario certificherà con la sua firma e verificando lo stesso codice di sblocco del mittente. La rete tZig è tanto più efficiente quanto più la consegna con i mezzi attuali è costosa, lenta e complicata. Utilizza gli spostamenti continui delle persone ed è disponibile giorno e notte, 365 giorni all’anno.

E’ un servizio economico, perché riesce ad offrire tariffe competitive per il servizio offerto, e rispetta l’ambiente perché sfrutta spostamenti esistenti. tZig opererà come BlaBlaCar tramite utenti che si spostano su tragitti pianificati medio lunghi, oppure con una modalità simile a un pony-express dove l’utente potrà rendersi disponibile nella propria città nel raggio di qualche km, assicurando una copertura continua ai mittenti e sfruttando le tratte regolari percorse quotidianamente da lavoratori, studenti e pendolari.

E incoraggerà la creazione di una rete di persone interessate a monetizzare i propri spostamenti. Il servizio si adatta a tutte le esigenze di consegna. Ad esempio con tZig potranno viaggiare in modo facile e sicuro merci 'particolari' come attrezzature sportive, motocicli, animali o documenti urgenti. Per entrare nella community tZig basta registrarsi e naturalmente, scaricare l’app gratuita disponibile su Apple Store e Google Play.



RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.