Cerca

Intelligenza artificiale al supermercato, così si combatte lo spreco

Più la scadenza è ravvicinata, meno costa il prodotto. Il primo progetto italiano parte a Milano

WORLD IN PROGRESS
Intelligenza artificiale al supermercato, così si combatte lo spreco

Prevenire gli sprechi alimentari direttamente nel supermercato, grazie a un algoritmo di intelligenza artificiale che consente il monitoraggio in tempo reale della merce venduta e della sua deperibilità. L’algoritmo scansiona la data di scadenza dei prodotti, mettendo in evidenza quelli con deperibilità più ravvicinata nel tempo e disponibili a un prezzo più basso, così ci guadagnano tutti: consumatori, ambiente e rivenditori.


Non solo: l'algoritmo si adatta rapidamente al modo in cui i consumatori rispondono ai prezzi dinamici e identifica la politica di sconti ottimale. Il primo progetto italiano parte a Milano, dall’Iper di Portello, e durerà tre mesi. A metterlo a punto, Wasteless, una delle sette startup internazionali del FoodTech Accelerator, con il coordinamento di Officine Innovazione, startup innovativa di Deloitte, in collaborazione con Finiper e Gruppo Amadori.



RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.