cerca CERCA
Lunedì 23 Maggio 2022
Aggiornato: 19:58
Temi caldi

Spagna: proclamazione Felipe VI a partire dal 16 giugno

03 giugno 2014 | 10.23
LETTURA: 2 minuti

La proclamazione del prossimo sovrano spagnolo, Felipe VI, avverrà a partire dal 16 giugno. Lo scrive il quotidiano spagnolo El Pais, tenendo conto dei passi necessari per regolare la transizione. Se la linea di successione di padre in figlio è chiara, non esiste invece al momento una legge per l'abdicazione.

La Costituzione prevede la possibilità dell'abdicazione ma rimanda ad una legge specifica che non è mai stata approvata. Per questo il Consiglio dei ministri spagnolo si riunisce in mattinata per presentare una legge ad hoc, che dovrà essere approvata a maggioranza assoluta sia alla Camera che al Senato. A questo punto Felipe potrebbe prestare giuramento davati a deputati e senatori delle Cortes nella settimana fra il 16 e il 20 giugno. Nel frattempo re Juan Carlos, che ieri ha firmato la sua abdicazione, rimane sovrano a tutti gli effetti.

In un segno di continuità Juan Carlos e Felipe presenzieranno oggi insieme ad una cerimonia militare nel monastero di San Lorenzo all'Escorial, il palazzo fatto costruire nel XVI secolo da re Felipe II, dove si trova la basilica in cui vengono sepolti tutti i sovrani spagnoli. Ma intanto l'abdicazione apre una serie di problemi giuridici da risolvere sullo status, l'appannaggio e l'immunità di cui godranno Juan Carlos e sua moglie Sofia una volta avvenuto il passaggio di potere. E se la maggioranza dei partiti spagnoli è pronta a ratificare la legge sull'abdicazione, il partito Izquierda Plural vuole un referendum sulla monarchia, richiesta appoggiata da migliaia di persone scese ieri sera in strada in diverse città spagnole.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza