cerca CERCA
Lunedì 29 Novembre 2021
Aggiornato: 01:01
Temi caldi

Spara a ladri e ferisce 16enne: indagato

29 aprile 2019 | 18.04
LETTURA: 2 minuti

L'accusa è di eccesso colposo di legittima difesa. Salvini lo chiama: "Ci sono da ministro, da papà"

alternate text
(Fotogramma)

E' stato iscritto nel registro degli indagati per eccesso colposo di legittima difesa il 29enne che venerdì scorso ha sparato colpendo un 16enne di origine albanese che, insieme ad altre persone, stava tentando un furto nell'abitazione di famiglia a Monterotondo. "Siamo in presenza di un atto dovuto e compiuto a tutela dell'indagato - ha sottolineato il procuratore capo di Tivoli Francesco Menditto - La nostra attività punta anche ad individuare gli autori del tentato furto. Pochi minuti fa ho avuto notizia che il giovane ferito è stato trasferito dalla terapia intensiva al reparto e questa è senza dubbio una buona notizia".

Matteo Salvini ha chiamato il 29enne. "Io Andrea oggi pomeriggio l'ho chiamato, ci sono da ministro, da papà" ha detto il ministro dell'Interno intervenendo a 'Povera patria', questa sera in seconda serata su Rai2. "Anche con la nuova legge ci sarà una piccola inchiesta - ha aggiunto Salvini - C'è una legge che elimina i risarcimenti milionari ai rapinatori feriti, ma non ci sono armi in più, l'obiettivo non è armare gli italiani".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza