cerca CERCA
Sabato 27 Novembre 2021
Aggiornato: 00:05
Temi caldi

Usa: sparatoria Nsa, erano due travestiti su auto rubata

31 marzo 2015 | 13.56
LETTURA: 2 minuti

Nessun caso di terrorismo. I due travestiti avevano rubato il Suv ad un uomo con il quale avevano trascorso la notte in un motel e probabilmente hanno imboccato per sbaglio la strada per la base dell'Nsa.

alternate text
(Infophoto)

Nessun caso di terrorismo, ma due travestiti in fuga sull'auto rubata all'uomo con il quale avevano trascorso la notte. Sarebbe questa, secondo quanto ricostruisce il Washington Post, la vicenda dietro alla sparatoria di ieri davanti alla sede dell'Nsa in Maryland, che si è conclusa con un morto e due feriti.

Tutto è cominciato quando un uomo ha fatto salire domenica sera due uomini vestiti da donna sul suo Suv Ford Escape a Baltimora. Il terzetto si è poi diretto in un motel fuori città dove ha trascorso la notte. Al risveglio l'uomo si è trovato da solo e derubato del Suv. La polizia ha confermato che c'è stata una denuncia e che l'auto rubata è proprio quella coinvolta nella sparatoria.

Apparentemente i due travestiti, forse in stato di alterazione, hanno imboccato per sbaglio la strada che conduceva ad uno degli ingressi della base di Fort Meade dei servizi d'intelligence dell'Nsa, verso le nove del mattino ora locale. E probabilmente non si sono fermati all'alt perchè in possesso di droga. Il Suv ha invece accelerato verso un veicolo della polizia dell'Nsa che bloccava la strada, contro il quale è andato a schiantarsi mentre altri agenti aprivano il fuoco. Uno degli occupanti del Suv è morto, mentre l'altro è ferito e non è chiaro se la polizia sia riuscita ad interrogarlo. E' rimasto ferito anche un agente dell'Nsa.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza