cerca CERCA
Venerdì 21 Gennaio 2022
Aggiornato: 22:10
Temi caldi

Spazio: Vittori, tecnologie mature, pronti a utilizzo commerciale aerospazio

12 marzo 2014 | 17.45
LETTURA: 2 minuti

In futuro volare da Roma a New York in un'ora e mezza, invece che in nove ore, potrebbe non essere piu' solo un sogno. Parola di Roberto Vittori, colonnello e astronauta Esa con una consolidata esperienza di missioni nello spazio, oggi addetto alle questioni scientifiche presso l'Ambasciata italiana di Washington. E' qui che e' stato firmato il primo memorandum d'intesa Italia-Usa, tra l'Enac e la Federal Aviation Association americana, per dare il via alla cooperazione nel campo del trasporto commerciale aerospaziale.

"Un accordo che marca un 'momento chiave' - sottolinea Vittori - aprendo la strada all'utilizzo commerciale delle risorse extratmosferiche. Sul piano formale, infatti, il memorandum lega due enti governativi a lanciare la cooperazione in un nuovo e promettente ambito come quello dell'aviazione commerciale spaziale. In concreto, tuttavia, la finalita' dell'intesa e' quella di coinvolgere le aziende private, italiane e statunitensi, che gia' hanno mostrato interesse per lo sviluppo di queste potenzialita'. Prima fra queste, l'americana SpaceX che ha gia' investito consistenti somme di denaro per il trasporto di materiali sulla Stazione Spaziale Internazionale".

Vittori non ha dubbi: "ci sara' un boom dello sfruttamento di risorse extra atmosferiche e a fare girare la pagina sara' l'ulteriore maturazione delle tecnologie" che, a suo avviso, hanno peraltro gia' raggiunto uno stadio di maturazione tale da poter effettuare i primi esperimenti di questo tipo. (segue)

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza