cerca CERCA
Domenica 04 Dicembre 2022
Aggiornato: 15:43
Temi caldi
SPECIALE
55° Congresso nazionale della Società italiana di igiene, medicina preventiva e sanità pubblica

55° Congresso nazionale della Società italiana di igiene, medicina preventiva e sanità pubblica

"Rerum cognoscere causas": costruire saperi e competenze in prospettiva One Health

Vaccini, Rezza: 'Con nuovo Pnpv offerta a fasce d’età prima non coperte'

“Con il nuovo Piano nazionale di prevenzione vaccinale si conta di scorporare il calendario vaccinale dal piano vaccinale vero e proprio. Questo consentirebbe di aggiornare di anno in anno il calendario sulla base dell’introduzione di nuovi vaccini, disponibilità di tecnologie sempre più avanzate, vaccini più efficaci e più sicuri. Si conta anche di estendere l’offerta per determinati vaccini a fasce d’età che non erano coperte”. Così Giovanni Rezza, direttore generale di Prevenzione sanitaria de...

Vaccini, esperti: 'Over 65 e malati cronici si proteggano contro l’Herpes Zoster'

"L’innovazione scientifica negli ultimi anni ha messo a disposizione vaccini importanti, sicuri ed efficaci contro l’Herpes Zoster, malattia che colpisce soprattutto gli anziani o le persone che hanno delle patologie croniche che li rendono immunocompromessi. È una malattia che ha avuto, dopo il Covid, un aumento quasi del 25%. Quindi, come Società italiana di igiene invitiamo le persone sopra i 65 anni o chi ha patologie croniche a recarsi subito nei centri vaccinali, dal medico di medicina gene...

alternate text

Rezza, “Con nuovo Pnpv offerta a fasce d’età prima non coperte”

“Con il nuovo piano nazionale di prevenzione vaccinale si conta di scorporare il calendario vaccinale dal piano vaccinale vero e proprio, questo consentirebbe di aggiornare di anno in anno il calendario sulla base dell’introduzione di nuovi vaccini, disponibilità di tecnologie sempre più avanzate, di vaccini più efficaci e più sicuri. Si conta anche di estendere l’offerta per determinati vaccini a fasce d’età che non erano coperte. Il Piano è in dirittura d’arrivo, andrà alla Conferenza Stato Reg...

alternate text

Andreoni, “Herpes Zoster: con il nuovo vaccino proteggiamo anche anziani e immunodepressI”

“Quella contro l’Herpes Zoster è una vaccinazione di cui sentivamo il bisogno, perché non avevamo un vaccino adatto per le persone che hanno più frequentemente e in modo più grave la malattia, cioè anziani e immunodepressi. Queste sono persone che hanno delle forme di Herpes Zoster molto gravi e per le quali questa vaccinazione è fortemente indicata”, osserva Massimo Andreoni, direttore scientifico Società italiana malattie infettive e tropicali (Simit) in occasione del Congresso Siti di Padova.

alternate text

Restivo, “Meningite b: vaccinare i bambini con le giuste tempistiche può ridurre i casi fino al 60%”

“In Italia a seguito della pandemia si è avuto un abbassamento delle coperture vaccinali, soprattutto per la popolazione pediatrica, quantificabile all’1%, che determina un abbassamento sotto la soglia della cosiddetta “immunità di gregge”. È importante iniziare tempestivamente le vaccinazioni, quando lo prevede il calendario vaccinale, e soprattutto chiudere il ciclo vaccinale, cioè fare tutte le dosi previste perché alcuni studi si vede che ad esempio circa il 60% dei casi di meningite B si pot...

alternate text

Pedrazzoli, “Herpes Zoster nei pazienti oncologici: importante formazione e cultura dei professionisti”

“Le nuove raccomandazioni dell’Associazione Italiana di Oncologia Medica, definite da un gruppo di lavoro di specialisti, servono a creare formazione e attenzione su un argomento che è assolutamente importante, quelle della vaccinazione in generale e, nello specifico, quella dell’Herpes Zoster. Su questo le società scientifiche, Aiom in particolare, si stanno dando molto da fare”. Così Paolo Pedrazzoli, oncologo medico Ospedale San Matteo di Pavia in occasione del Congresso Siti di Padova.

alternate text

Congresso Siti: Gli esperti, ‘vaccini armi fondamentali a ogni età’

Il nuovo Piano nazionale di prevenzione vaccinale in fase di approvazione ribadisce il ruolo dei vaccini per una prevenzione globale e per proteggere le fasce più a rischio. A partire dall’età pediatrica, tutti i vaccini sono importanti: “Nessuna distinzione tra vaccinazioni obbligatorie e raccomandate”.

ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza