cerca CERCA
Martedì 07 Dicembre 2021
Aggiornato: 11:10
Temi caldi
SPECIALE
L’educazione finanziaria e la tecnologia

L’educazione finanziaria e la tecnologia

Pagamenti, Flowe in prima linea per l’educazione finanziaria

L’educazione finanziaria e la tecnologia, un connubio strategico in un mondo in cui il denaro si smaterializza e impone un’attenzione sempre più puntuale alla formazione dei giovanissimi su come utilizzare, risparmiare e spendere i propri soldi, e su quella dei genitori, non necessariamente più preparati dei figli a gestire le potenzialità, ma anche le insidie, del mondo dei pagamenti.

Nasce ‘Flowe junior’, la carta di debito per i giovanissimi

“La digitalizzazione ha reso il denaro immateriale, amplificando la possibilità di perdere di vista l'effettivo consumo delle proprie risorse. È per questo motivo che abbiamo ideato la Flowe Junior, una carta prepagata sicura, controllata, digitale e attenta alla sostenibilità, utilizzabile dai ragazzi da 12 a 18 anni”. Così Ivan Mazzoleni, Ad di Flowe, ha presentato la nuova carta di debito in occasione di un incontro al Phyd hub, a Milano, e dedicato all’educazione finanziaria dei più giovani e...

alternate text

Pagamenti, Di Montigny (Flowe): ‘Giovani non perdano idea valore denaro’

”Il nostro è un tempo di switch tra le generazioni, tra la nostra che è cresciuta con il contatto con la moneta fisica, e quella dei nostri figli che non ce l’avrà mai, e il fatto di non averlo può trarre in inganno sul suo valore; Flowe è nata anche con l’obiettivo di trasmettere alle nuove generazioni la consapevolezza del denaro”.

alternate text

Psicoterapeuta: ‘In famiglia denaro è argomento tabù’

“Tra gli argomenti considerati difficili se non addirittura tabù nelle famiglie italiane c’è senz’altro quello del denaro. A volte i genitori lo evitano perché può produrre disagio, spinge ad ammettere le proprie debolezze o la propria impreparazione nel trattarlo insieme ai figli con autorevolezza”.

alternate text

Pagamenti digitali, Di Montigny (Flowe): "Giovani non perdano idea valore denaro"

 ”Il fatto di non essere più abituati alla moneta fisica, può trarre in inganno i giovani sul suo valore: Flowe è nata anche con l'obiettivo di trasmettere alle nuove generazioni la consapevolezza del denaro”. Così Oscar di Montigny, presidente di Flowe, ha delineato le priorità dell’attività di Flowe, ending B Corp del gruppo bancario Mediolanum, durante un  incontro al Phyd hub, a Milano, dedicato all’educazione finanziaria dei più giovani e al loro rapporto con la tecnologia.

alternate text

Pagamenti digitali: l’impegno di Flowe per l’educazione finanziaria

L’educazione finanziaria e la tecnologia, un connubio strategico in un mondo in cui il denaro è sempre più virtuale e impone più attenzione alla formazione dei giovani sul risparmio e la spesa, ma anche su quella dei genitori, spesso impreparati a gestire potenzialità e insidie del mondo dei pagamenti. Flowe, pending B Corp del gruppo bancario Mediolanum, ha presentato una nuova carta di debito, collegata a un app e accessibile con doppia interfaccia: i genitori potranno gestire le impostazioni e...

ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza