cerca CERCA
Sabato 04 Dicembre 2021
Aggiornato: 20:15
Temi caldi

Spending Review: Prc, non si colpiscono i privilegi, serve sciopero generale

18 marzo 2014 | 20.52
LETTURA: 2 minuti

''Non si colpiscono i privilegi veri: le pensioni più alte non saranno toccate, per il veto di Renzi. La spending review e le politiche di austerità vanno respinte al mittente perché aggravano la crisi economica e producono l'imbarbarimento della società. Ci vuole lo sciopero generale''. Ad affermarlo in una nota congiunta sono Paolo Ferrero, segretario nazionale di Rifondazione Comunista, e Roberta Fantozzi, responsabile nazionale Lavoro di Rifondazione Comunista.

Le anticipazioni sulla spending review di Renzi, sottolineano, ''annunciano uno scenario di tipo greco. Gli effetti di queste misure saranno di avvitare ulteriormente l'economia in una spirale recessiva e di distruggere quel che resta dei diritti sociali. 85.000 esuberi ulteriori nella pubblica amministrazione e il blocco del turn-over sono una ricetta inaccettabile che comprometterà definitivamente i servizi pubblici''.

Perché Cottarelli e Renzi, aggiungono Ferrero e Fantozzi, ''non dicono che il sistema pubblico in Italia è già ampiamente sottodimensionato rispetto ai principali paesi europei? Nel 2010, prima degli ultimi tagli, l'Italia aveva 5,9 dipendenti pubblici ogni 100 abitanti contro gli 8,5 della Francia e i 9,2 della Gran Bretagna. Perché non dicono che il blocco del turn-over ha fatto sì che l'età media della pubblica amministrazione in Italia sia tra le più alte d'Europa? E come si fa a tagliare altri 5,5 miliardi ai trasporto pubblico o altri 3,1 mld alla sanità senza distruggere il diritto alla mobilità e alla salute, già compromesso dalle lunghissime liste d'attesa e dai ticket? Come si fa a tagliare gli assegni d'accompagnamento accanendosi sui veri invalidi, o a peggiorare ulteriormente la condizione delle donne inasprendo ancora la controriforma delle pensioni?''.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza