cerca CERCA
Lunedì 27 Settembre 2021
Aggiornato: 14:16
Temi caldi

Spionaggio, Cremlino: "Relazioni bilaterali rimangano positive e costruttive"

31 marzo 2021 | 13.58
LETTURA: 1 minuti

Il portavoce del Cremlino, Peskov: "Al momento non abbiamo informazioni su ragioni e circostanze fermo"

alternate text
(FOTOGRAMMA)

Dopo la protesta del governo italiano per la vicenda che ha portato all'arresto di un ufficiale della Marina italiana e all'espulsione di funzionari russi, il Cremlino auspica il mantenimento di relazioni bilaterali con l'Italia "molto positive e costruttive". "Non abbiamo al momento alcuna informazione sulle ragioni o le circostanze del fermo" del dipendente dell'ambasciata russa in Italia. Tuttavia, in qualsiasi caso, ha dichiarato il portavoce del Cremlino, Dmitry Peskov, "auspichiamo che proseguiranno e saranno mantenute le relazioni bilaterali con l'Italia molto positive e costruttive".

L'espulsione viene giudicata, dal ministero degli Esteri russo, come "non conforme al livello delle relazioni bilaterali" e per questo Mosca esprime "rammarico", secondo quanto scrive il sito del canale Tv della difesa Zvezda. "Stiamo chiarendo le circostanze di questa decisione", ha precisato il ministero degli Esteri.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza