cerca CERCA
Martedì 25 Gennaio 2022
Aggiornato: 19:06
Temi caldi

Ciclismo

'Spoilerato' il Giro d'Italia 2020, sarà più duro del Tour

21 ottobre 2019 | 14.20
LETTURA: 3 minuti

Niente Toscana ma torna la Puglia. Le indiscrezioni, precise e ancora tutte da confermare, sul sito OaSport

alternate text
Foto di repertorio (Fotogramma) - FOTOGRAMMA

"Spoilerato" il percorso del Giro d'Italia 2020 a pochi giorni dalla presentazione. Sul sito OaSport è stato pubblicato oggi gran parte delle caratteristiche fondamentali della corsa in rosa, ma naturalmente bocche cucite a Rcs Sport: "Lo presentiamo il 24 ottobre", è la risposta che viene da Milano. Naturalmente viene confermata la partenza in Ungheria, nota da mesi; ma in Italia, a confrontare i due percorsi, il Giro sarà più duro di un già aspro Tour de France, che ha messo in calendario la tappa crono con arrivo in saita: soluzione simile per il Giro, che di tappe a cronometro ne conterebbe tre tra cui quella del Prosecco e dell’Unesco Conegliano-, 35 km e il Muro di Cà del Poggio (1,1 km all’11,7%).

La parte italiana partirà dalla Sicilia per poi risalire lo Stivale: Palermo – Agrigento, con arrivo in città su uno strappo di 3,7 km al 5.4%, Caltanissetta-Piano Provenzana sull'Etna, con 17 km quasi al 7%, poi Catania-Villafranca Tirrena; in Calabria Mileto-Camigliatello Silano con due salite introrno al 6%, Castrovillari-Ceglie Messapica verso la Puglia, Giovinazzo-Vieste, San Salvo-Tortoreto Lido con ben quattro muri ma dopo il primo giorno di riposo, Civitanova-Rimini per i velocisti, ricopiato con partenza da Cesenatico il percorso della Granfondo 9 Colli, Cervia-Monselice ancora per velocisti.

La seconda settimana parte con la crono già citata, poi si torna in salita da Rivolto con l’arrivo sul Piancavallo, Udine-S.Daniele con quattro muretti, il tappone che da Bassano del Grappa va a Madonna di Campiglio, 216 km con ben 5 valichi, Pinzolo-Laghi di Cancano sempre con diverse erte da superare, poi tornano i velocisti con la Morbegno-Asti,.

E' nella parte finale che il sadismo francese viene superato da quello italiano: tappone Alba-Monte Fraiteve di 230 km circa e quattro scollinamenti tra cui il finale di 19 km al 6,8%. I sopravvissuti, e il vincitore, sfileranno nella crono a Milano per 15 km. Infine, un breve commento da Renato Di Rocco: "Commento poco i percorsi del Giro, ma quest'anno vedo che viene compensata la 'scopertura' della Puglia dell'anno scorso. Ci sarà sicuramente qualche regione che si lamenterà (per esempio la Toscana, ndr), aspettiamo a vedere l'ufficialità tra qualche giorno".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza